COSA VEDERE A VOLTERRA, TRA ALABASTRO E VAMPIRI

Volterra è una bellissima città toscana famosa per l’alabastro ma anche per i vampiri grazie a Twilight o meglio al romanzo di Stephenie Meyer ambientato in città. Abbiamo scelto di visitare Volterra proprio nella giornata di Halloween, forse speranzosi di vedere i vampiri della saga raggirarsi per i vicoli misteriosi ! Bè è stata una serata davvero entusiasmante e molto paurosa! Volterra è tanto altro, è una città colma di storia e di bellezze da scoprire, quindi se volete sapere cosa vedere a Volterra continuate con la lettura!

Vi consiglieremo anche una Fattoria/agriturismo nel quale alloggiare…cibi genuini, suite con idromassaggio, piscina vista colli e tanto altro!

VOLTERRA DOVE SI TROVA

Volterra si trova in provincia di Pisa, lontana da Firenze non più di 70 Km e a 40 Km dal mare. E’ collocata in mezzo ai tipici colli toscani e domina la Val di Cecina.

VOLTERRA PARCHEGGI

Il nostro consiglio è quello di lasciare l’auto al parcheggio P3 di Via dei Filosofi. E’ completamente gratuito e vi da la possibilità di vedere la Fonte di Docciola che altrimenti difficilmente trovereste ma ve ne parleremo più avanti.

Il parcheggio è anche una sosta per camper con piazzole attrezzate.

Se avete problemi di mobilità, sappiate che ci sono diversi gradini per salire in centro. Altrimenti lo potrete tranquillamente fare in 5 minuti.

VOLTERRA CARD

La prima cosa da fare prima di iniziare il giro della città è acquistare la Volterra Card che vi darà la possibilità di visitare i principali siti privati quali:

  • Palazzo dei Priori e accesso alla Torre campanaria
  • Acropoli Etrusca e cisterna
  • Museo Etrusco
  • Pinacoteca e Museo Civico
  • Teatro Romano
  • Ecomuseo dell’alabastro

COSA VEDERE A VOLTERRA

Volterra è una città colma di interessanti siti storici, musei e chiese.

Le principali cose da vedere a Volterra sono le seguenti:

  • Fonte di Docciola
  • Chiesa di San Michele
  • Teatro Romano
  • Pinacoteca ed eco-museo dell’alabastro
  • Piazza dei Priori
  • Cattedrale e battistero
  • Acropoli etrusca
  • Il Maschio

FONTE DI DOCCIOLA E PORTA DI DOCCIOLA

Lasciando l’auto al parcheggio P3 come suggerito, la prima cosa che incontrerete sarà Porta Docciola risalente al XXIII secolo costituita da 2 archi che coprono la grande vasca di acqua che serviva per la sopravvivenza della popolazione durante gli assedi. Infatti grazie ad un canale sotterraneo l’acqua arrivava dalla Valle dell’Era dove c’erano diversi mulini a vento.

Era utile anche per lavare la lana prima della filatura, ricordiamo che la zona un tempo era ricca di opifici.

“Chi sciacqua le lenzuola alla Docciola, convien che l’acqua attinga alla Mandringa”  Cit. Gabriele D’Annunzio

Per salire alla città vi attendono 251 gradini e se prendete la rampa di destra arriverete alla Piazza San Michele dove troverete l’omonima chiesa.

CHIESA DI SAN MICHELE

La Chiesa di San Michele ha origini antichissime, parliamo del 987 quando abbiamo una testimonianza di  una bolla vescovile dove il Vescovo Pietro consegna a prete Teuzo, la Chiesa  “con l’obbligo di cantare Messe e Salmi, provvedere incenso, lume e cera”.

Durante il Medioevo fino al secolo scorso sono stati fatti lavori di miglioria che l’hanno portata ad essere quella che vediamo oggi.

VOLTERRA TEATRO ROMANO 

Ora imboccate Via Guarnacci e arrivate alla Porta Fiorentina, svoltate a sinistra (all’interno della porta) e percorrete V.Lungo le Mura. All’improvviso si aprirà una visuale “aerea” del  teatro romano che vi lascerà senza parole! Con la Volterra Card potrete scendere al primo anello.

Venne riportato alla luce durante gli anni 50 grazie anche alla manodopera dei pazienti dell’ospedale psichiatrico.

Fu costruito nel I secolo A.C. per volere della famiglia Caecina, ospitava fino a 2000 spettatori.

Nel III secolo fu abbandonato ed utilizzato successivamente come complesso termale.

COSA VEDERE A VOLTERRA, TEATRO ROMANO

COSA VEDERE A VOLTERRA – PINACOTECA ED ECO-MUSEO DELL’ALABASTRO

Scendete ancora lungo le mura e dirigetevi verso Piazza Minucci dove si trova la Pinacoteca che ha sede nel Palazzo Solaini di epoca rinascimentale. Nelle sue numerose sale sono ospitate collezioni di quadri che vanno dall’epoca del medioevo fino a quella moderna oltre a monete, sculture e ceramiche.

Tra le opere che ci hanno incantato ci sono “La Deposizione” del Rosso Fiorentino e “l’Annunciazione” di Luca Signorelli.

Spicca anche la Croce Lignea e il Polittico di Bartolo Taddei.

COSA VEDERE A VOLTERRA, PINACOTECA

Al Piano Terra potrete visitare anche l’eco-museo dell’alabastro e potrete apprendere i metodi della sua lavorazione oltre a visionare alcune bellissime realizzazioni.

L’Alabastro è una pietra bianca che veniva lavorata già nell’epoca etrusca e fu la base dell’economia di Volterra per secoli.

COSA VEDERE A VOLTERRA, MUSEO ALABASTRO

VOLTERRA PIAZZA DEI PRIORI

Imboccate Via Buonparenti e vi ritroverete nel fulcro della città ovvero Piazza dei Priori in tipico stile edievale sulla quale affacciano meravigliosi palazzi quali Palazzo dei Priori, Palazzo Pretorio con la Torre Porcellina, Palazzo Vescovile, Palazzo Incontri e Palazzo del Monte Pio.

Con la Volterra Card potrete visitare il Palazzo dei Priori e salire sula Torre Civica, ammirare la città da un punto di vista invidiabile ed abbracciare la campana!

COSA VEDERE A VOLTERRA PALAZZO DEI PRIORI

Il Palazzo dei Priori, oggi sede del Comune è il più antico Palazzo comunale di tutta la Toscana ed è risalente al 1208.

Al primo piano si trova la Sala del Consiglio completamente affrescata che custodisce “l’Annunciazione“, un affresco del XIV secolo.

 

Dall’ultimo piano si ha accesso attraverso diverse rampe di scale alla Torre civica che svetta sulla bella piazza sottostante e su tutta la città. La campana è a” portata di mano” e potrete fare delle bellissime foto!

COSA VEDERE A VOLTERRA TORRE CIVICA

Di fronte al Palazzo dei Priori c’è l’ufficio turistico se avete bisogno di qualche informazione o per acquistare la mappa della città (50 centesimi).

COSA VEDERE A VOLTERRA – CATTEDRALE E BATTISTERO

Percorrete Via Turazza o Via Roma (parallele) e arrivate in Piazza S. Giovanni dove si trovano la meravigliosa Cattedrale di Santa Maria Assunta del 1120 e il Battistero di San Giovanni.

La facciata esterna della Cattedrale è “abbastanza semplice” se si considera la splendida lavorazione che c’è all’interno. E’ una delle chiese più belle che abbiamo mai visto.

L’interno presenta 3 navate, 22 colonne stuccate e un soffitto a cassettoni da lasciare sbalorditi per non parlare delle cappelle , circa una quindicina.

Il Battistero di San Giovanni collocato di fronte alla Cattedrale è del XIII secolo, la sua forma è ottagonale e termina con una cupola. La sua facciata è rivestita da marmo bianco e verde.

COSA VEDERE A VOLTERRA –  ACROPOLI ETRUSCA

Dal Duomo proseguite verso Via Turazza e poi Via Marchesi e sarete arrivati all’Acropoli Etrusca. Questo sito è stato riportato alla luce dopo diversi scavi e si è scoperto un quartiere che ospitava molti templi etruschi e che ha avuto origine nel VII secolo A.C.

A fianco del sito potete visitare la cisterna romana. Scendendo lungo una stretta scala a chiocciola arriverete nel cuore della cisterna di epoca romana che serviva a rifornire la città.

Oltrepassando i giardini del parco archeologico arriverete al Maschio di Volterra, una fortezza di origine rinascimentale che oggi ospita un carcere di massima sicurezza.

E’ costituita da 2 rocche quella antica del 1342 e quella “nuova” del 1472.

La sua pianta è quadrata, ha 4 torrioni laterali e uno centrale che è chiamato Maschio.

VOLTERRA AGRITURISMO

Se cercate un agriturismo immerso nella natura nelle tipiche balze toscane e dei calanchi, dovete assolutamente scegliere la Fattoria Lischeto che dista solo 10 minuti di auto da Volterra.

Potete trovarlo anche su Booking se preferite!



Booking.com


 

E’ un luogo incantato nel quale staccare la spina e rigenerare corpo e mente! Tutto intorno una natura incontaminata tra pascoli e dolci colline nella alta Val di Cecina.

E’ composto da diversi appartamenti con cucina arredati in stile semplice e in completa armonia con la natura che li circonda. Ma se proprio volete esagerare, c’è anche una suite meravigliosa con Jacuzzi al centro della camera e vasca nella quale fare il bagno nel latte di pecora!

GRITURISMO VOLTERRA, FATTORIA LISCHETO SUITE

Cercate un agriturismo a Volterra con piscina? Venite al Lischeto! In zona panoramica con affaccio sui colli in un contesto unico nel suo genere. Vicino alla piscina c’è anche una sala ricevimenti per cui potrete organizzare anche i vostri eventi, quali matrimoni, battesimi, comunioni…

LE BALZE DI VOLTERRA

I PRODOTTI DEL LISCHETO

Pensate che la Fattoria Lischeto nei suoi 250 ettari di terreno alleva circa 800 pecore dalle quali ricava deliziosi formaggi che produce nel proprio caseificio, prodotti che hanno ricevuto diversi premi. Ricordiamo  il pecorino Signor G e il DOP , la ricotta e tanti altri. Tutto ha inizio nel 1990 e nel corso degli anni l’azienda è diventata leader nella produzione di formaggi biologici. I suoi prodotti vengono esportati in Europa e negli Stati Uniti. Produce anche olio extra vergine di oliva biologico.

Il proprietario Giovanni Cannas, di origini sarde ha fatto subito breccia nel nostro cuore. Sarà perchè è sardo, (quindi indice certo di formaggi di buona qualità), ricordiamo le origini di Annalisa o sarà perchè davvero è una persona con un cuore grande così. Orgoglioso della sua attività (come non esserlo), è un oste divertente e coinvolgente. Vi accorgerete come spiegherà con amore i prodotti che produce. Una persona con un sacco di idee, sta per inaugurare il nuovo caseificio e siamo curiosi di vederlo completamente finito! Giovanni arriviamooooo!

Giovanni Cannas-Immagine fornita dalla Fattoria Lischeto
Giovanni Cannas-Immagine fornita dalla Fattoria Lischeto

Annesso alla proprietà c’è il ristorante nel quale potrete degustare i suoi prodotti, formaggi, salumi, olio e carni di ottima qualità! Abbiamo assaggiato le sue delizie e non saremmo più partiti….volevamo chiedere asilo politico al Lischeto!

La colazione è a buffet , rigorosamente con prodotti biologici di propria produzione. Sia salata con salumi, uova e formaggi che dolce con numerose torte e marmellate…la ricotta con il miele ce la sogniamo ancora!

Ringraziamo Giovanni il proprietario, Serena la sua collaboratrice e tutto lo staff per l’accoglienza meravigliosa. Ci siamo sentiti come a casa ed è importante quando si viaggia sentirsi a proprio agio ed è ancora più bello instaurare rapporti che siamo certi dureranno nel tempo!

Guardate il nostro video del Lischeto QUI

OPERE D’ARTE CONTEMPORANEA A VOLTERRA

Volterra è una continua scoperta! Sparse nel suo territorio troviamo 13 opere d’arte contemporanea a cielo aperto!

Due opere sono presenti nella Fattoria Lischeto, il Portale dell’artista Staccioli e Equanimity dell’artista Emilie Cummings.

Il portale è un enorme arco in acciaio cortem che esprime un ricordo ovvero la porta d’ingresso che i contadini percorrevano dal podere del Persignano fino alla fattoria.

OPERE D'ARTE MODERNA A VOLTERRA, IL PORTALE DI STACCIOLI

Equanimity invece è una statua alta 9 metri in bronzo che rappresenta una donna rovesciata che sostiene il mondo con i piedi.

OPERE D'ARTE CONTEMPORANEA A VOLTERRA EQUANIMITYEquanimity

Tra le altre opere ricordiamo: l’Indicatore, Felice, Primi Passi,Anello di San Martino

https://www.instagram.com/p/CHSQMZbhh2V/

VOLTERRA E DINTORNI

Altri paesi da vedere nei dintorni di Volterra sono San Gimignano e Certaldo! 2 borghi autentici che vi sapranno regalare scorci incantevoli!

Se vi interessano altri borghi toscani e volete un altro itinerario, leggete il nostro articolo sulla bellissima Cortona!

PENSIERI DAL MONDO

Volterra è un altro di quei borghi che racchiude innumerevoli bellezze artistiche e storiche. Passeggiando ammirerete lo splendore dei vicoli e delle case tipiche pensando che il tutto “si limiti” a questo, ma non è finita qui! Ad un certo punto come se nulla fosse incapperete prima in un teatro romano e poi negli scavi archeologici facendo un ulteriore balzo indietro nel tempo.

Un borgo da scoprire in ogni suo angolo e con la Volterra card potrete andare praticamente dappertutto!

 

Se vi è piaciuto l’articolo condividetelo sui social in modo che possa raggiungere più persone possibili! Lasciate un like alla nostra pagina Facebook e se volete più informazioni scriveteci qui sotto! Non vediamo l’ora di rispondervi!

Share this...
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *