Città di Castello cosa vedere

Abbiamo scelto Città di Castello come tappa del nostro nuovo weekend in Umbria, l’ennesimo, questa regione ci ha letteralmente stregati! Rispetto alle altre città è meno conosciuta ma per questo non meno interessante. Noterete da subito la cinta muraria oltre i campanili e le torri che svettano fieri nel centro storico a testimonianza di un passato importante. Ora se vi state domandando a Città di Castello cosa vedere, continuate a leggere il nostro articolo, semplice no?!?! 😉

Per prima cosa bisogna organizzare il week end e pensare a dove dormire a Città di Castello, per questo abbiamo testato una struttura per voi che vi lascerà a bocca aperta!

Città di Castello hotel

Se come noi volete provare un’esperienza indimenticabile, dovete assolutamente soggiornare al Relais Borgo di Celle

Si tratta di un elegante relais situato nell’omonimo Borgo di Celle, un piccolo borghetto situato a poca distanza da Città di Castello.

A seguito di una accurata ristrutturazione di tutto l’abitato, questa struttura è da considerarsi un angolo di paradiso dove la pace regna sovrana.

La struttura esterna in pietra vi accoglie con quel gusto “antico” e quell’atmosfera  di altri tempi, varcando la porta vi renderete conto che non sarà facile dimenticare questo luogo.

La calda accoglienza dello staff è un punto forte della struttura. Ringraziamo Priscilla per la disponibilità e la gentilezza.

Le camere sono tutte con travi a vista e arredate finemente in stile antico. I bagni spaziosi e dotati di ogni confort.

A disposizione degli ospiti una SPA con piscina riscaldata, idromassaggio, bagno turco e sauna. D’estate una piscina panoramica vi attende nel giardino che si affaccia sull’Alta Valle del Tevere, un luogo incantevole.

Nella struttura è presente un ristorante con terrazza panoramica nel quale si organizzano anche matrimoni.  Abbiamo cenato qui e possiamo dire che la cucina è ottima e abbondante ma vedendo la struttura non avevamo dubbi!

Una curiosità: Nel borgo è presente anche una chiesetta dedicata a Sant’Andrea di Celle di proprietà della struttura nella quale è possibile celebrare matrimoni. La chiesetta custodisce al suo interno un affresco risalente alla scuola del Signorelli.

Oltre che per un soggiorno quindi la struttura è perfetta per l’organizzazione completa di un matrimonio, in una cornice unica e suggestiva.

Che dire, le foto parlano da sole ma provare una esperienza del genere in prima persona è tutta un’altra cosa per cui organizzatevi e prenotate in questo luogo incantevole!

Città di Castello cosa vedere

Città di Castello si trova in Umbria nella provincia di Perugia, nel cuore dell’Alta Valtiberina.

Il nostro tour di Città di Castello di un giorno è cominciato con l’ingresso dalla Trecentesca Porta Sant’Andrea.

Abbiamo proseguito poi verso il centro storico in Piazza Gabriotti, incontrando la Torre Civica risalente al XIII secolo che serviva da vedetta per controllare il territorio intorno. Non tutti sanno però che fu usata anche come prigione. E’ conosciuta anche come “Torre del Vescovo”perchè attaccata al Palazzo Vescovile.

Città di Castello cosa vedere

Poco distante sorge la Cattedrale di Città di Castello intitolata ai patroni Florido e Amanzio. La Cattedrale è collocata nel punto più alto della città, dove un tempo si crede ci fosse il tempio dedicato alla Dea Felicitas (103 D.C.).

Entrando si rimane ad occhi aperti ammirando il soffitto a cassettoni  color oro e blu risalente al 1699.

Città di Castello cosa vedere, Cattedrale

Alle spalle della Cattedrale si trova il Campanile Cilindrico di fattura romanica alto 40 metri. Pensate che è uno dei 3 campanili romanici presenti in Italia!

Proseguendo dritti si arriva in Piazza Fanti che ospita il Palazzo del Podestà progettato da Angelo da Orvieto.

Alla base del Palazzo potrete notare ancora gli stemmi dei Podestà che governarono città di Castello. La facciata è arricchita da 3 orologi e dalla rosa dei venti.

Città di Castello cosa vedere, Palazzo dei Podestà

Passando nella Piazza Matteotti adiacente, troverete Palazzo Vitelli in Piazza, uno dei tanti costruiti dalla famiglia nobile tra il XI e il XVI secolo.

Le chiese

Se vi interessano le Chiese Città di Castello ne è ricca.

Segnaliamo la  Chiesa di Santa Maria Maggiore, la Chiesa di San Francesco e la Chiesa di San Domenico. Quest’ultima ci ha impressionato particolarmente, entrando si avvertono tutti gli anni di storia che racchiude ammirando gli affreschi sul muro del 400. La chiesa è risalente al 300.

Musei

Per gli appassionati di musei, consigliamo il Museo del Duomo e quello delle Arti Grafiche.

PENSIERI DAL MONDO

Il nostro weekend in Umbria si conclude e anche questa volta lasciamo un pezzo di cuore nella regione.

Per noi venire in Umbria significa staccare la spina e ritrovare i ritmi naturali attraverso i suoi borghi antichi. E’ un pò come tornare alle origini e immaginarsi la vita di tanti anni fa, invidiando sicuramente lo stile che ad oggi abbiamo perduto.

Soggiornare nel Relais Borgo di Celle è stato un avvicinamento a quello che vi abbiamo appena scritto. Ci ha aiutato per qualche giorno ad essere catapultatati in una realtà molto differente da quella alla quale siamo abituati nella nostra routine scandita da ritmi frenetici.

L’Umbria è un mondo intero, un continente, non una piccola regione d’Italia. Qui il tempo ha un ritmo differente perché tutti gli orologi segnano anche l’eterno e l’inutile.
(Vittorino Andreoli)

Un ultimo consiglio su cosa vedere a Città di Castello e dintorni è certamente il borgo di Anghiari, scopritelo nel nostro articolo QUI!

 

Cosa potete fare per noi? Bè innanzitutto se l’articolo vi è piaciuto potreste condividerlo sui social in modo che possa raggiungere più persone possibili! Potreste completare l’opera lasciando un mi piace alla nostra pagina Facebook e continuare a seguirci nelle nostre avventure qui sul blog o su Instagram! Alla prossima!

 

 

Share this...
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *