KOS COSA VEDERE-LUOGHI DI INTERESSE


Kos è un’isola greca incastonata come una perla nell’arcipelago del Dodecaneso e famosa per aver dato i natali a Ippocrate, il padre della medicina. E’ la terza isola del Dodecaneso per grandezza dopo Karpathos e Rodi.  Una vacanza a Kos coniuga cultura, relax e divertimento tutto in un’unica soluzione.  A Kos si può optare per escursioni in barca alle isole vicine, un salto a Bodrum in Turchia, la scoperta di un sito archeologico o di un mulino a vento, l’ozio in una spiaggia deserta o uno sport acquatico più o meno estremo, pertanto dire a Kos cosa vedere non è così facile ma ci proveremo nel nostro articolo! Prima però vi diamo alcune info pratiche!

“Né la società, né l’uomo, né ogni altra cosa per essere buona deve eccedere i limiti stabiliti dalla natura.”  Cit. Ippocrate

KOS COSA VEDERE, CHIESE BIANCHE E BLU

COME ARRIVARE

Grazie all’aeroporto Kos Ippocratis l’isola di Kos è facilmente raggiungibile in aereo ed è collegata con voli diretti da diverse città italiane tra cui Bologna. L’aeroporto è situato ad Antimachia che dista dalla capitale kos Town circa 25 Km. Si può raggiungere la città in autobus con circa 5 € o in taxi con circa 20/25 €. Dista da Kardamena 6 Km e da Kefalos  17 Km.

COME MUOVERSI A KOS

Il modo più divertente per girare l’isola a nostra parere sono le 2 ruote che permettono di muoversi in totale libertà e di parcheggiare ovunque senza pensieri. Anche il quad o le buggy hanno il loro perchè…

L’importante è affidarsi a noleggiatori competenti che offrano servizi impeccabili quali assicurazioni e il recupero veloce in caso di mezzo in panne.

A tal proposito vi suggeriamo IDEAL RENTALS a Kos Town che ha un parco moto di tutto rispetto, macchine, quad e buggy per tutti i gusti!

Il listino prezzi lo trovate al seguente link QUI

Ideal Rentals Kos Grecia
Gli uffici di Ideal Rentals

La nostra esperienza con Ideal Rental

Noi abbiamo noleggiato un 50cc e percorso in 3 settimane 1000 km! Incredibile cosa si riesce a fare con un cinquantino! L’isola è lunga circa 50 Km e larga massimo 11 km. A Kos le strade sono asfaltate e di norma in buone condizioni. Nel sud in alcune spiagge ci sono sterrati più o meno malmessi e pendenti. Calcolate bene prima di scendere a seconda del mezzo che avete noleggiato.

Per quanto riguarda le compagnie di noleggio, abbiamo trovato in Ideal Rentals un’agenzia molto seria e attenta alle esigenze dei clienti. Siamo rimasti a piedi uno degli ultimi giorni e in 15 minuti è arrivato il furgone con il motorino di ricambio, l’hanno sostituito in un attimo e così abbiamo potuto proseguire la nostra giornata senza nessun tipo di problema! Considerate che ci trovavamo nel sud dell’isola e i loro uffici sono al nord! Neanche Flash era così veloce!

In questo episodio ci è tornata alla mente la nostra avventura in Vietnam e ci veniva da ridere ripensando ai recuperi rocamboleschi che hanno fanno quando siamo rimasti a piedi!! Leggete il nostro articolo QUI e vi farete delle risate!

Da Ideal Rentals tutto ciò non vi capiterà!!!! Per cui mi raccomando se andate a Kos e dovete affittare un mezzo andate da loro, chiedete di Maria o di Kostas e dite che vi mandano i “pensieri dal mondo”, avrete sicuramente un piccolo sconto!!

IDEAL RENTALS KOS , CHIESA BIANCA E BLU
Chiesetta nel sud di Kos

DOVE DORMIRE

Come località vi suggeriamo di dormire a Kardamena, una splendida cittadina ex villaggio di pescatori posta in posizione centrale dell’isola e per cui comoda per raggiungere sia il nord che il sud di Kos.

Sta a voi scegliere se dormire in hotel o studios, ce n’è per tutti i gusti!

Noi abbiamo scelto Greek Island Studios (per prenotare o vedere foto cliccate QUI) che ha diversi appartamenti con angolo cottura. La struttura è carina e il proprietario Nikos è gentilissimo e attento alle esigenze dei clienti. Se rimanete almeno una settimana il trasferimento da/per l’aeroporto è gratuito.

Rimane in buona posizione fuori dalla via dei pub e quindi silenzioso ma allo stesso tempo a pochi passi. Ah dimenticavamo, Nikos è anche il sindaco di Kardamena e celebra i matrimoni sull’isola per cui se avete intenzione come noi di sposarvi su un’isola siete proprio nel posto giusto!

“Rallegratevi dei vostri poteri interiori perché sono la fonte della vostra salute e della vostra perfezione.”   Cit. Ippocrate

KOS COSA VEDERE

Come anticipato, a Kos ci sono tante cose da vedere e siamo sicuri che è un’isola che soddisfa i gusti di chiunque avendo così tanta scelta! Vi elenchiamo le migliori cose da fare a Kos!

  • Kos Town e dintorni
  • Costa settentrionale
  • Penisola di Kefalos
  • Costa meridionale
  • Il mulino a vento di Antimachia
  • Fortezza di Antimachia
  • Le migliori escursioni
  • I villaggi
  • I migliori tramonti

KOS TOWN E DINTORNI COSA VEDERE

Il capoluogo dell’isola è situato a nord e la parte vecchia è quella più suggestiva e ricca di siti archeologici. Oltre ai caratteristici vicoli si trovano le tipiche taverne colorate nelle quali assaggiare le specialità greche.

Vi segnaliamo Piazza del Mercato con l’Agorà, il museo archeologico e la torre dell’orologio. Da vedere il tempio Ellenistico, il Santuario di Eracle, l’Altare di Dioniso, le Terme Romane, il teatro Romano e le rovine del castello. Da non perdere Piazza del Platano dove vedrete il platano di Ippocrate, si dice che all’ombra di questo albero Ippocrate insegnasse ai suoi allievi l’arte della medicina.

KOS COSA VEDERE, SITO ARCHEOLOGICO NELLA CAPITALE KOS TOWN
Beppe alle rovine di Kos Town, zona portuale

Bellissima l’antica moschea purtroppo chiusa a causa dei danni subiti durante il terremoto del 2017. Proseguite con una bella passeggiata lungo il porto, qui sono attraccate le barche delle varie escursioni ma ve ne parleremo più avanti!

VICOLI DI KOS TOWN
Scorcio di un vicolo di Kos Town

A 4 Km dalla città sorge l’Asklepion, il più importante sito archeologico di Kos; gli Asklepia erano santuari dedicati al dio Asklepio dove i medici erano iniziati all’arte della medicina. E’ il più importante di tutta la Grecia proprio perchè qui Ippocrate fondò la prima scuola di medicina. Sorge nel cuore di un bosco nel quale per tutti era vietato nascere o morire!

LE SPIAGGE VICINE A KOS TOWN

Dopo tutte queste visite culturali è il momento di fare un giro in spiaggia! In città sono molto rinomate Psalidi e Lambi prese più d’assalto rispetto alle altre spiagge dell’isola proprio per la vicinanza alla capitale.

Non distante da Kos Town trovate la spiaggia di Therma Loutra famosa per la colorazione nera ma soprattutto per le acque termali che attraverso un canale sotterraneo e si mescolano all’acqua del mare.

Nelle vicinanze si trova un’altra spiaggia di ciottoli, Agios Fokas.

“La vita è breve, l’arte vasta, l’occasione fuggevole, l’esperimento malcerto, il giudizio difficile.”    Cit. Ippocrate

KOS COSA VEDERE NELLA COSTA SETTENTRIONALE

La costa settentrionale di Kos è da scegliere solamente in assenza di vento (il famigerato meltemi) che normalmente sull’isola soffia spesso. In questo caso troverete spiagge meravigliose dalle acque cristalline e sabbia bianca. Le 3 località di questa costa sono Tigaki, Marmari e Mastichari dalle quali avrete una splendida visuale sulle isole vicine e su Bodrum in Turchia raggiungibile in 20 minuti di aliscafo.

La più bella di tutte secondo il nostro parere è Tigaki. Oltre al paese ricco di ristoranti e locali ha bellissimi stabilimenti e km di spiagge libere e selvagge. Alle spalle della spiaggia si trova Alikes un lago salato molto suggestivo dove spesso è possibile vedere i fenicotteri e i pellicani. Sembra un paesaggio lunare! L’area ha funzionato come impianto di produzione di sale fino al 1989. La laguna è piena di acqua dolce proveniente da due torrenti e di acqua di mare che giunge attraverso un condotto. Se vi piace andare a cavallo la zona è piena di maneggi che portano a passeggiare proprio sul lago e sulla spiaggia.

KOS COSA VEDERE, SPIAGGIA DI TIGAKI
Tigaki
KOS COSA VEDERE, ALIKES SALT LAKE LAGO SALATO
Lago salato Alikes di Tigaki

Di fronte al lago si trova lo stabilimento Flamingo Beach che è il nostro preferito per la particolarità degli ombrelloni e delle insegne! Il mare è spettacolare in questo tratto di costa ma ricordate, SOLO se non c’è vento altrimenti la spiaggia si trasforma! Mastichari è carina e il paesino non è niente male se pur tranquillo. Le spiagge non ci hanno entusiasmato! Da Mastichari si può raggiungere l’isola di Kalymnos con il traghetto della compagnia Olympius Zeus ma vi consigliamo di visitare l’isola con una escursione organizzata che in una stessa giornata ve ne farà scoprire ben 3 ad un costo pochissimo superiore! Ve ne parleremo più avanti però!

Marmari non ha granchè da offrire se non la bella spiaggia che risulta essere con l’acqua più calda rispetto alle altre e amata per questo dalle famiglie con bambini.

KOS COSA VEDERE NELLA PENISOLA DI KEFALOS

Nella punta ovest dell’isola si trova la penisola di Kefalos per noi la più suggestiva e quella con il mare migliore sempre riparato dai venti e con acqua piatta e cristallina!

Il villaggio di Kefalos sorge su una ripida collina, se ci arrivate con un motorino cinquanta prendete la rincorsa! 🙂 Kefalos in sè è un piccolo paesino con qualche bottega, ristoranti e bar.

La spiaggia invece è molto bella; cercate il Kefalos Market, acquistando qualcosa da bere o da mangiare i lettini e l’ombrellone saranno gratuiti! Un posto molto tranquillo in cui passare giornate di puro ozio! L’acqua è splendida!

Poco più avanti si trova una delle nostre spiagge preferite, Kamari che possiede uno dei mari più trasparenti dell’isola di Kos! Su questa spiaggia la pace regna sovrana. Alle sue spalle trovate il ristorante Faros e qualche market. La spiaggia è in parte attrezzata e in parte libera. Una strada sterrata da percorrere a piedi all’estremità della baia vi regalerà scorci incredibili! Non dimenticatevi di fare un tuffo dal molo, c’è un mare pazzesco! Guardate dove si trova la scaletta per risalire, quello è il punto più bello in assoluto!

SPIAGGE DI KOS, KAMARI
Spiaggia di Kamari

Al di là del molo si trova un’altra bella spiaggia che ci piace perchè è molto raccolta e intima.

Nella penisola di kefalos si trovano alcune delle spiagge più celebri di Kos come Camel Beach, Lagada, Paradise, Magic, Exotic, Sunny, Aghios Stefanos, Volcania, Kohilari. Agios Teologos, Limnionas, Cavo Paradiso. Le ultime 3 sono le più selvagge e quelle raggiungibili con più difficoltà.

Lagada Beach

La tanto acclamata Paradise Beach ci ha deluso (almeno in parte) perchè troppo sfruttata turisticamente con gli sport acquatici che disturbano e deturpano parecchio un ambiente così bello. La spiaggia e il mare sono molto belli e la parte di Bubble Beach (ve la spiegheremo dopo!) eccezionale ed è un vero peccato tutta la confusione che fanno le moto d’acqua e i fenomeni esaltati che le noleggiano.. Se volete un pò di tranquillità mirate la parte all’estremità destra della spiaggia (guardando il mare) dove ci sono dei massi grandissimi che regalano uno scenario unico!

 

PARADISE BEACH KOS, INSEGNA CON TAVOLA DA SURF
Visuale di Paradise Beach

Aghios Stefanos è particolare in quanto da una parte conserva le rovine cristiane e di fronte si trova l’isola di Kastri con la sua chiesetta bianca e blu, se suonate la campana per 3 volte vi porterà fortuna per il resto della vita! Potrete raggiungerla a nuoto o in pedalò/canoa.

AGHIOS STEFANOS KOS, ROVINE SULLA SPIAGGIA
Beppe alle rovine sulla spiaggia di Aghios Stefanos

KOS COSA VEDERE NELLA COSTA MERIDIONALE

La principale località turistica situata lungo la costa meridionale di Kos è la bellissima Kardamena, un tempo villaggio di pescatori oggi rinomata località di villeggiatura. Kardamena come dicevamo è la zona ideale presso la quale alloggiare in quanto comoda a tutto e con un mare davvero spettacolare! La sera si anima di gente che sorseggia drink e cena tra i numerosi locali e taverne del paese. Ci sono un paio di strade costellate di locali e negozi e la zona del porto è molto bella per una passeggiata. E’ frequentata soprattutto da turisti inglesi e nord europei.

Da Kardamena partono le escursioni per le 3 baie del sud e per le 3 isole di Nisyros, Sant’Antonios e Gyali ma ve ne parleremo più avanti!

Il 29 agosto a Kardamena si tiene la festa di Agios Ioannis con musica, balli tradizionali e buon cibo!

Poco distante da Kardamena si trova Antimachia nella quale segnaliamo 2 cose imperdibili: Il mulino a vento e la fortezza.

Il mulino è fantastico, dopo un’attenta e difficoltosa ristrutturazione è tornato ad antico splendore e ad oggi è ancora funzionante. A regime produce circa 700 kg al giorno di farina! E’ possibile visitarlo all’interno, non c’è ticket d’ingresso ma è gradito un acquisto al bar gestito dai proprietari che con l’occasione vi faranno assaggiare i biscotti di produzione del mulino. Veramente buoni. Certo i prezzi di caffè (€ 3,00) e cappuccio (€ 4,50) non sono proprio economici ma considerando il fatto che c’è l’assaggio e la visita gratuita ci sta!

WATERMILL OF ANTIMACHIA , MULINO A VENTO DI ANTIMACHIA GRECIA
Antimachia watermill

La fortezza di Antimachia è stata costruita nel 19° secolo in seguito alle continue incursioni dei pirati che rimasero rifugiati al suo interno fino al 1850.  Giace in uno stato di semi-abbandono ma sono ancora visibili le 2 chiese bizantine e le cisterne oltre alle mura di perimetro.

La zona intorno è desertica e ha le sembianze di un ambiente marziano da cui godere un panorama molto suggestivo!

ANTIMACHIA FORTRESS, FORTEZZA ANTIMACHIA
Fortezza di Antimachia

Poco distante dal mulino c’è un piccolo museo allestito come una  “Casa Tradizionale di Kos” con utensili e oggetti utilizzati negli anni indietro.

P.S. Ad Antimachia si trova una farmacia sulla strada principale vicino alla rotonda dove lavora una ragazza che parla molto bene italiano, tenetelo a mente se ne avrete bisogno!

COSA FARE A KOS, LE MIGLIORI ESCURSIONI

I punti di partenza per le migliori escursioni a Kos sono da Kow Town con Odyssey per vedere le 3 isole di Kalymnos, Pserimos, Plati e da Kardamena con Captain Stefanos per vedere le 3 baie del sud Bubble/Paradise Beach, Kamari e Agios Stefanos. Sempre da Kardamena di possono raggiungere le altre 3 isole di Nisyros, Sant’Antonios e Gyali. Da Kos Town potrete raggiungere Bodrum in 20 minuti di aliscafo, cosa che non è stata possibile quest’estate causa pandemia.

Ora ve le spieghiamo!

KOS ESCURSIONI IN BARCA ALLE 3 ISOLE CON ODYSSEY, COSA VEDERE

L’escursione con la barca Odyssey per le 3 isole parte tutti i giorni alle 10 e rientra alle 17 dal porto di Kos Town. Salperete a bordo di una splendida barca guidata dal capitano Iannis. Odyssey è molto confortevole, all’esterno sul davanti e sul retro ha dei materassini sui quali sdraiarsi e godersi la traversata. Vedrete la costa turca con la famosa Bodrum e se siete fortunati come noi branchi di delfini! Un incanto!

ESCURSIONI A KOS, ODYSSEY BOAT LE 3 ISOLE
Noi con il capitano Iannis di Odyssey

Il primo stop è a Vathy nell’isola di Kalymnos, la barca entrerà in un fiordo naturale a attraccherà nel grazioso porticciolo dove vi attende un buonissimo pranzo servito dallo staff nel ristorante affacciato sul mare. Il pasto è a base di Souvlaki (spiedini), verdura, salsa tzatziki e pita (pane tipico simile ad una piadina). L’hanno servito con una velocità estrema e un’organizzazione impeccabile!

ODYSSEY BOAT KOS GIRO DELLE 3 ISOLE, IL PRANZO
Il pranzo alla Odyssey

Avrete un’ora di tempo per girare il paese con le sue chiesette o per un tuffo nel mare azzurro del porticciolo! Kalymnos è famosa per la produzione di spugne e per il suo paesaggio atipico fatto di rocce e speroni tanto da rendere l’isola meta di riferimento per gli alpinisti che accorrono da tutto il mondo per scalare!

P.S. Occhio alle rampe nel porticciolo (quelle che servono per far salire e scendere le barche), sono scivolose e Beppe ha “battezzato” la sua giornata con una bella caduta! Risaliti in barca il capitano l’ha medicato al braccio con la miracolosa “pulvo” e ha potuto proseguire la giornata, un pò acciaccato ma ce l’ha fatta! In caso vi scortichiate esistono cerotti impermeabili per poter fare il bagno in mare!

ODYSSEY KOS LA BARCA
Odyssey ancorata a Kalymnos
Plati e Pserimos

Il secondo stop è nell’incantevole Plati, la barca attracca vicino alle coste e via a tuffi e bagni indimenticabili nelle acque azzurrissime e trasparenti! Qui inizia l’happy hour e la barca serve drink da sorseggiare ammirando questa grandiosa natura tutt’intorno!

Terzo stop nella splendida Pserimos. E’ una piccola isola-gioiello incastonata tra un mare dalle 1000 sfumature e abitata durante l’inverno solo da una quindicina di famiglie in stile quasi eremitico! La spiaggia e il mare sono favolosi, il paese molto carino con ristoranti e locali direttamente sulla sabbia. Andate a scovare la chiesa perchè è bellissima!

ISOLA DI PSERIMOS GRECIA DODECANESO
Pserimos

Per info e prenotazioni cliccate QUI.

Ringraziamo per questa escursione il capitano Iannis e Lefteris che si sono adoperati affinché la nostra giornata fosse perfetta!

KOS COSA VEDERE – ESCURSIONI DA KARDAMENA ALLE 3 BAIE CON CAPTAIN STEFANOS

Da Kardamena c’è un’altra imperdibile escursione alle 3 baie più belle di Kefalos a bordo di Captain Stefanos uno splendido gulet rosso di 18 metri del 1993. La barca nasce a Bodrum e dopo essere stata a Rodi e in altre isole vicine passando di proprietario in proprietario è oggi nelle mani del capitano Stefanos che la cura come se fosse la sua bambina! Sempre lustra e impeccabile! Il capitano ha un aiutante speciale, Stefan il figlio di 15 anni, un ragazzo straordinario e sempre sorridente che speriamo un giorno decida di seguire definitivamente le orme del padre e del nonno. Una famiglia speciale che vi farà sentire come a casa e vi trasmetterà l’amore per il mare!

CAPTAIN STEFANOS CRUISES, BEPPE CON STEFAN
Giuseppe Con Stefan sulla Captain Stefanos

La barca parte dal porto di Kardamena verso le 10 e rientra all’incirca alle 17.

Potrete accomodarvi nell’ampio solarium sui materassini o sul ponte superiore all’ombra su comodi lettini, a voi la scelta!

KOS COSA VEDERE, ESCURSIONE CON CAPTAIN STEFANOS CRUISES ALLE 3 BAIE
La barca di Captain Stefanos

Il primo stop è nella splendida baia di Kamari alla fine della penisola di Kefalos. L’acqua è semplicemente strepitosa e la barca attracca al largo permettendo tuffi, bagni interminabili e snorkelling ai suoi ospiti!

Intanto il capitano e lo staff iniziano a preparare il pranzo (e che pranzo ragazzi!!!!) e la tentazione sarà quella di uscire dall’acqua inseguendo il profumino e andare a curiosare cosa sta preparando!!

Si riparte e la seconda fermata è a Paradise Beach, una delle spiagge più celebri di Kos in prossimità di Bubble Beach (sempre al largo)….di cosa si tratta? Il capitano vi mostrerà il punto esatto in cui, grazie ad un fenomeno vulcanico si formano delle bolle nell’acqua che partono dal sottosuolo e arrivano a galla formando un enorme idromassaggio naturale!! La natura è sempre pronta a stupirci!

Ecco che finalmente scopriamo cosa ci ha preparato per pranzo Stefanos che da capitano si è trasformato in chef stellato!! Insalata greca con feta, carne, verdure, pita, salsa tzatziki e pane! Veramente buono!

KOS COSA VEDERE, ESCURSIONE CON CAPTAIN STEFANOS CRUISES, BEPPE CON IL CAPITANO STEFANOS
Giuseppe con Captain Stefanos
La terza fermata è nella splendida Aghios Stefanos, la barca attracca tra la spiaggia e l’isola di Kastri raggiungibile in poche bracciate a nuoto! D’obbligo suonare la campana alla chiesetta per 3 volte!
KASTRI ISLAND, AGHIOS STEFANOS COO
Isola di Kastri
Una splendida escursione da godere in perfetto relax e a stretto contatto con il mare!
Se volete contattarli, la loro pagina Facebook è la seguente: https://www.facebook.com/captainstefanoscruises  altrimenti potete provare con l’agenzia Offshore Travel (chiedete di Michelle) mandando una mail a offshoretravelkos@gmail.com o chiamando il numero 0030 22420 91603. Se volete andare di persona l’agenzia si trova a Kardamena nella piazzetta dei taxi.

ESCURSIONE ALLE 3 ISOLE DA KARDAMENA- NISYROS, SANT’ANTONIOS-GYALI

Non ci sentiamo di consigliarvi questa escursione perchè NON ci è piaciuta la barca con la quale l’abbiamo effettuata e considerando che ci si deve passare molto tempo a bordo non è una cosa da poco!

Innanzitutto viene fatta con un galeone dei pirati orribile e troppo turistico che inesorabilmente attira soprattutto bambini e quindi potete dimenticarvi la pace e la tranquillità. Seconda cosa, carica un sacco di persone e sembra di essere su un traghetto per fare una traversata e non un’escursione. Il pranzo è striminzito e le bevande si pagano.

Le tappe toccate sono belle, la più interessante è Nisyros con il vulcano e alla quale dedicheremo un articolo a parte.

NISYROS ISLAND VULCANO0
Il cratere del vulcano di Nisyros

La seconda è Sant’Antonios dove attraccherete in una bella spiaggia sulla quale domina un’antica chiesetta e dalla quale si gode un panorama meraviglioso. Lo stop a Gyali non è sull’isola ma in mezzo al mare, vicino a riva ma sinceramente è molto meglio lo stop che ha fatto Odyssey a Plati, non ha confronti!

Per cui o aspettate Captain Stefanos se l’anno prossimo decide di fare oltre alle 3 baie anche queste 3 isole (ha questa intenzione) oppure andate in autonomia solo a Nisyros in giornata e non in escursione!

 

“Il greco è indubbiamente il linguaggio più perfetto che sia stato escogitato dall’arte dell’uomo.”  Cit EDWARD GIBBON

 

KOS COSA VEDERE, I VILLAGGI DELL’ENTROTERRA

Cosa vedere ancora a Kos? Un giro interessante potrebbe essere la visita ai vari villaggi dell’entroterra.

Quello più conosciuto sull’isola è certamente Zia, popolare per gli struggenti tramonti che si possono ammirare dalle sue colline sul mare Egeo. I negozi e i locali sono curatissimi e pieni di colore. Il nostro locale preferito dove sorseggiare un’ottima limonata è “The Watermill of Zia”.

KOS COSA VEDERE, VIALLAGGIO DI ZIA, WATERMILL OF ZIA
Watermill of Zia

A soli 4 Km da Zia si trova Pyli piccolo paesino di montagna che ha una bellissima chiesa da visitare. L’interno è affrescato di blu con vari dipinti color oro sulle pareti ed è un incanto. Da non perdere la vecchia fortezza indicata come Palio Pyli.

Sempre in zona trovate Lagudi piccolo paese prima abbandonato e poi riscoperto e rinnovato.

Di Antimachia ne abbiamo già parlato sopra e poi vi segnaliamo Platani situato vicino a Kos Town conosciuto come “villaggio turco” in quanto vive una minoranza Musulmana turca (il resto della religione è Ortodossa). Da visitare la piazza la moschea e il giardino di Ippocrate.

KOS COSA VEDERE, I MIGLIORI TRAMONTI 

I tramonti più belli sono quelli che, oltre allo spettacolo del sole che si tuffa nell’Egeo, regalano anche una vista suggestiva d’insieme che noi abbiamo trovato irresistibile nei seguenti punti:

-Zia

-Fortezza di Antimachia

-Fortezza di Palio Pyli

PENSIERI DAL MONDO

Kos è la seconda isola dopo Corfù che abbiamo visitato in Grecia. Ci ha regalato momenti di splendida solitudine nelle spiagge del sud e attimi di movida nella graziosa Kardamena. Le spiagge che portiamo nel cuore sono Lagada e Kamari.

Ci ha regalato sin da subito un senso di benessere e spensieratezza, saranno quei colori azzurri e bianchi che si scorgono in ogni dove, la misticità delle chiesette, i sorrisi e la cordialità degli abitanti…non sappiamo cosa esattamente ma ce ne andiamo con la consapevolezza che esistono ancora luoghi nei quali ritrovare pace a pochi chilometri da casa e Kos è uno di questi.

In questo articolo vi abbiamo consigliato a Kos cosa vedere ma seguite il vostro cuore e non vi sbaglierete!

Se vi è piaciuto l’articolo condividetelo sui social in modo che possa raggiungere più persone ed essere utile anche a qualcun altro! Se vi resta ancora un attimo, lasciate un like alla nostra pagina Facebook e seguiteci su Instagram!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *