ISOLA DI GRADO, COSA VEDERE


E’ proprio durante il nostro weekend in Friuli e precisamente a Palmanova che decidiamo di visitare l’isola di Grado. Era parecchio che volevamo vederla e l’occasione è stata perfetta!

Si tratta di un’isola lagunare della provincia di Gorizia sospesa tra terra e mare che racchiude svariati punti di interesse, vedute incantevoli, passeggiate eleganti, un centro storico antichissimo e la cultura del borgo marinaro ancora ben radicata.

La sua laguna conta circa una trentina di isole.

Grado ha una storia di oltre 1600 anni che potrete assaporare passeggiando per il castrum tra chiese paleocristiane, vicoli e palazzi storici.

Abbiamo adorato Grado sin dal primo secondo quando abbiamo messo piede nel suo porto, un salotto a cielo aperto costellato di locali e ristoranti che si specchiano nelle sue acque.

Ma ora vi portiamo alla scoperta di questa isola non conosciuta da tutti e che per questo vogliamo mostrarvi!

Ah dimenticavamo….abbiamo aggiunto un barbiere alla collezione di tagli di capelli nel mondo di Giuseppe... un locale straordinario scovato durante il nostro peregrinare…vi anticipiamo solo che è antichissimo e unico nel suo genere!

ISOLA DI GRADO

Conosciuta anche come l’isola del sole, Grado è un lembo di terra che affiora dal Mare Adriatico come una piccola perla custodita nella conchiglia della sua storia millenaria ed è un piccolo gioiello che si svela poco a poco agli occhi del visitatore più attento.

Vi consigliamo di cominciare a scoprire l’isola partendo dal suo cuore ovvero il centro storico tra antiche calle in stile veneziano e casette di pescatori colorate.

ISOLA DI GRADO

Siamo rimasti strabiliati dalle 2 chiese paleocristiane di Grado nelle quali si respira un’aria mistica e inverosimile. Ne è un esempio la Basilica di Santa Maria delle Grazie che si affaccia su Campo dei Patriarchi , costruita nel IV secolo.  All’interno potrete ammirare i mosaici nei pavimenti, l’antico altare,  la statua lignea della Madonna delle Grazie e l’acquasantiera.

ISOLA DI GRADO, Basilica di Santa Maria delle Grazie

 

Poco distante trovate la Basilica di Sant’Eufemia con il suo campanile quattrocentesco, voluta dal vescovo Elia nel 579.

Sulla sommità del campanile potete scorgere la statua dell’Arcangelo San Michele oggi simbolo della città

Le eleganti colonne in marmo suddividono la Basilica in tre navate ed abbelliscono ancora di più lo splendido pavimento di mosaici.

Nella Basilica è conservato il Tesoro del Duomo, che contiene le reliquie dei Santi Patroni della città, Fortunato ed Ermacora. Adiacente alla Basilica troverete anche il lapidario con reperti di lapidi risalenti all’epoca paleocristiana e romana.

LA PIAZZA E IL LUNGOMARE

Nelle vicinanze si trova Piazza Biagio Marin, dedicata al cantautore e poeta che nacque su questa isola nel 1891….. Vi sveliamo che il barbiere che abbiamo “testato” per la nostra collezione è legato a questo poeta….ma continuate a leggere! 🙂

Sempre in questa Piazza si trovano i resti della Basilica della Corte riportati alla luce nel 1902.

Ora è giunto il momento di visitare quello per il quale Grado è conosciuta ovvero il suo bellissimo lungomare Nazario Sauro con i suoi 11 km di spiagge.

Se cercate un hotel a Grado, provate a guardare su Booking, siamo certi che troverete la soluzione adatta a voi!



Booking.com


 

TAGLI DI CAPELLI NEL MONDO, IL BARBIERE DI GRADO

Passeggiando tra le viuzze di Grado ci imbattiamo in un negozio che subito cattura la nostra attenzione… Buttiamo l’occhio e si tratta di un barbiere!! Ecco che subito si accende una lampadina nella testa di Giuseppe. Mi guarda e inizia ad accampare scuse, sostenendo di aver bisogno di un taglio di capelli (era stato a tagliarli solo 4 giorni prima!! shhhh).

In men che non si dica aveva già aperto la porta del locale e in quel preciso istante abbiamo capito che sarebbe stato un incontro speciale.

Rimaniamo sbalorditi dalla particolarità del negozio, i suoi muri sono letteralmente ricoperti di quadri, i lavabi e le poltrone sono in stile antico e tutto sembra messo lì in maniera disordinatamente ordinata! 🙂

Si tratta del salone di Armando Natale che ci accoglie con un sorriso elegante e accogliente.

Armando si mette subito all’opera mostrando grande manualità, lui è il vero artigiano del capello. Fa questo mestiere da 63 anni e il locale li testimonia tutti.

Armando è stato il barbiere personale del poeta friulano Biagio Marin, ecco svelato  quello che vi avevamo anticipato poco fa…

In una delle foto Armando con il poeta Marin

Dopo una lunga chiacchierata con Armando purtroppo dobbiamo scappare, è stato un incontro speciale che vogliamo ricordare come uno dei migliori fatti e lo mettiamo al primo posto della collezione “tagli di capelli intorno al mondo“!

Se volete provare, il negozio si trova in via CONTE DI GRADO, 12.

COSA VEDERE A GRADO E DINTORNI

Nei dintorni di Grado vi consigliamo di visitare Palmanova la città stellata della quale abbiamo parlato QUI, Aquileia famosa come sito archeologico e per la sua basilica patriarcale. Se vi resta tempo fate una scappata a Cividale per vedere il bellissimo Ponte del Diavolo!

ponte del diavolo cividale

 

PENSIERI DAL MONDO 

Grado è un’isola che ci è rimasta nel cuore, un piccolo lembo di terra che affiora dal Mare Adriatico capace di incantare chiunque e accontentare anche i palati più fini. Racchiude così tanti gioielli che non si trova mai il momento per dire “andiamo via”. Saremmo rimasti a lungo a girovagare per le sue calli e sul suo lungomare. Un ultimo caffè affacciati sul porto antico e un arrivederci….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *