SASSI DI MATERA COSA VEDERE, LA NOSTRA GUIDA

I Sassi di Matera sono stati per anni una meta molto ambita da entrambi e l’occasione per visitarli si è presentata quest’anno di rientro dalla Valle d’Itria. I Sassi di Matera sono uno spettacolo che nessuna immagine o video potrà mai riprodurre con fedeltà. Solo il vostro sguardo che si poggerà su questo Patrimonio dell’Unesco tra i più antichi del mondo potrà confermare quello che vi stiamo dicendo. Ora è giunto il momento di partire e nel nostro articolo vi suggeriremo ai Sassi di Matera cosa vedere!

sassi di matera cosa vedere

Dove sono i Sassi di Matera

I Sassi di Matera si trovano nella regione Basilicata e quelli comunemente chiamati Sassi non sono altro che 2 quartieri scavati nella roccia della Murgia.

Storia dei Sassi di Matera

Per conoscere bene un luogo antico e iconico come Matera, bisogna partire dalla sua storia.

I sassi di Matera nacquero come grotte per il ricovero degli animali fino a diventare abitazioni quando nell’800 la popolazione crebbe moltissimo e cominciò ad occupare anche le grotte creando vere e proprie abitazioni con sistemi di fognatura ed irrigazione.

Purtroppo però le condizioni igieniche di queste “case” erano scarse e la popolazione iniziò ad ammalarsi, arrivò anche la malaria. Gli abitanti furono abbandonati a loro stessi.

Pensate che la loro salvezza fu decretata da uno scrittore, Carlo Levi che cominciò a parlare della condizione di vita dei contadini nella Basilicata tanto da paragonarla ad un girone Dantesco.

Ne seguì una legge per la quale gli abitanti furono obbligati ad abbandonare i sassi in cambio di una vera casa.

Per diversi anni i Sassi furono dimenticati, immaginarlo oggi ci sembra un po’ difficile ma è così.

Nel 1993 l’Unesco si accorge di questo Patrimonio e il destino di Matera ebbe una prima svolta. La seconda fu nel 2019 quando venne dichiarata Capitale Europea della Cultura.

La Basilicata esiste, è un po’ come il concetto di Dio, ci credi o non ci credi.
(Dal film Basilicata coast to coast)

Sassi di Matera cosa vedere

Le principali zone da vedere ai Sassi di Matera sono le seguenti 4:

  1. Sasso Caveoso
  2. Sasso Barisano
  3. La Civita
  4. Il Piano

SASSO CAVEOSO:

E’ il più antico e a nostro parere il più bello. Il centro del quartiere è formato dalla Piazza San Pietro Caveoso dove si trova anche la Chiesa che riporta lo stesso nome.

sassi di matera cosa vedere chiesa di san pietro caveoso

Vi consigliamo di giungere anche alla Chiesa di Santa Lucia alle Malve per godere di una delle più suggestive visuali. Questa era la chiesa delle monache benedettine che vivevano nel vicino monastero nel 1200. Gli affreschi sono del XII secolo.

Le Chiese rupestri più suggestive però sono quelle di Santa Maria di Idris e San Giovanni in Monterrone, costruite sullo sperone di roccia che domina il Sasso Caveoso.

sasso caveoso

Sassi di Matera interno: Se volete vedere come era una casa nel sasso, partecipate alla visita guidata nella Casa Grotta di Vico Solitario. Un’esperienza unica e davvero interessante.

SASSO BARISANO:

Per visitare il Sasso Barisano dovete trovare prima Via Fiorentini che è la strada principale del quartiere.

Proseguite e giungete fino al Monastero di Sant’Agostino e alla Chiesa di San Pietro Barisano. Quest’ultima è la chiesa rupestre più grande conosciuta per la presenza della cripta e dell’ossario nei suoi sotterranei . Salite ancora e arriverete alla Chiesa di San Giovanni Battista e alla Piazza omonima.

sassi di matera cosa vedere

LA CIVITA:

In questo quartiere, che sorge tra i due principali sassi, troverete la Cattedrale di Matera con il suo bel campanile che domina la parte più alta della città.  Alle spalle si trova Casa Noha di proprietà del FAI nel quale si può vedere un filmato sulla storia dei Sassi molto interessante.

La Civita per la sua morfologia, può considerarsi una fortezza che domina su tutta la Gravina.

 

IL PIANO:

Il punto centrale del Piano è Piazza Vittorio Veneto dove trovate anche l’ufficio turistico utile per chiedere informazioni e per ritirare la mappa. Sotto la Piazza è ubicato il Palombaro Lungo, la cisterna costruita nel 1846 come riserva idrica. Visitate la Chiesa barocca di San Francesco e quella del Purgatorio dove all’esterno ci sono scheletri e teschi!

In questo quartiere troverete due musei, quello di Arte Moderna e Medievale e quello Archeologico.

Quando visitare i Sassi di Matera

I Sassi di Matera si possono visitare in qualsiasi periodo dell’anno ma il periodo migliore è quello della primavera e dell’autunno quando il clima è mite e piacevole.

In estate fa molto caldo e sappiate che Matera è tutta in salita e lo sforzo è considerevole se fatto sotto il sole cocente.

Perchè si chiamano così

Perchè si chiamano Sassi? Comunemente si pensa che la parola sassi si riferisca alle case costruite nei tanti sassi, in realtà è il nome dei  quartieri di Matera, il Sasso Barisano e il Sasso Caveoso che essendo due viene usata la desinenza al plurale.

Pensieri dal Mondo

La visita di Matera è stata un’esperienza che ci ha segnato il cuore. Non è possibile descrivere quello che si prova passeggiando tra i suoi vicoli, percorrendo le tortuose scale che portano tra un quartiere e l’altro assaporando secoli di storia. Così come non si possono nemmeno descrivere le vedute mozzafiato.

Si ha come la sensazione di essere piombati indietro alle origini del mondo, come se il tempo si fosse fermato e che tutto quello che viviamo ogni giorno sia solo un sogno.

Ce ne siamo andati soddisfatti da Matera pensando a quanto siamo stati fortunati che le istituzioni si siano accorte di questo sito e che lo abbiano conservato in maniera così esemplare.

Share this...
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *