TAGLIO DI CAPELLI A PANAMA

Il taglio di capelli a Panama è un’altra di quelle “avventure esilaranti” provate durante il mio viaggio nello stretto lembo di terra che come dicono i panamensi, rappresenta il punto in cui gli oceani Atlantico e Pacifico si baciano.

A noi che siamo 2 romanticoni piace sempre ripeterlo!

Panama City è splendida e offre al visitatore una delle opere di ingegneria più grandiose, ovvero il canale.

Consigliamo a tutti di vederlo almeno una volta nella vita e ammirare cosa l’uomo è stato capace di costruire.

Iniziate la conoscenza visitando all’interno del Miraflores il museo del canale in modo da poter comprendere il suo funzionamento.

Poi trasferitevi al piano di sopra nella terrazza e aspettate le barche che passano all’interno, se avrete la fortuna di vedere una nave da crociera potrete scambiare i saluti con i passeggeri ed invidiarli anche un pò… molti di loro fanno il giro del mondo!

TAGLIO DI CAPELLI A PANAMA

Dopo aver passeggiato nella Calzada de Amador, una bellissima strada che collega 4 isole e che è circondata sia da un lato che dall’altro dall’Oceano, rientriamo al Cangrejo nella parte moderna per una passeggiata.

Fa molto caldo, e guardandomi allo specchio scorgo che i miei capelli sono un pò sconvolti (o meglio…è solo una scusa per…) e decido che è il momento di aumentare la mia discreta collezione di tagli di capelli nel mondo aggiungendo anche Panama.

Rientrando in hotel al Garden Whyndham  butto l’occhio quasi per caso ad una vetrina di fronte e scorgo un salone SPA/Barbiere e decido che quella sarà la mia “prossima vittima” !! 🙂

Diciamo che non è il solito barbiere “sconcigato” che piace a me, anzi un pò troppo “di lusso” per i miei gusti e mi sa che si farà sentire nel presentare il conto 🙂

(dal napoletano Scunceg= menomato nel senso che cade a pezzi )

Dichiaro ad Annalisa che il momento è quello giusto e che non trovo pace con i miei capelli.

Ormai c’è abituata alle mie “fluttuazioni” così dico di aver individuato il mio barbiere di fiducia panamense!

Quando le dico che è quello di fronte all’hotel lei mi dice che aveva già capito tutto perchè mi aveva scorto ad osservarlo con occhi languidi e capisci ammè….

Entriamo e sfoderiamo le nostre frasi in inglesi per tagliare i capelli all’estero

Diciamo che forse avrebbe capito di più se avessimo parlato in italiano perchè l’inglese lo sapeva molto poco….

Un brivido lungo la schiena quando l’espressione del barbiere assume quella di un grande punto interrogativo……

Ho rischiato di uscire come Lucchetta (ve lo ricordate il pallavolista?) ma alla fine a cucci e spintoni siamo riusciti a portare a casa un discreto risultato!

Eccolo all’opera!

TAGLIO DI CAPELLI A PANAMA

Potete notare il mio broncio, ero lievemente teso :)))) L’Annalisa si diverte a cogliere gli attimi migliori!

Volete sapere quanto ho pagato? Neanche molto…12 euro…dopo una serrata contrattazione! Se no che sfizio c’è! Credo di averlo esaurito!

 

Continuate a seguirmi nelle mie avventure intorno al mondo tra SPA di lusso e barbieri Sconcigati !!

 

E voi che vizi avete in viaggio? Raccontateceli qua sotto!

 

 

 

close
Share this...
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *