PARCO NAZIONALE DI KRKA E ZADAR

Il Parco Nazionale di Krka in Croazia è stata la quarta tappa della nostra crociera con Aidablu.

La nave ha attraccato a Zadar che abbiamo visitato alla fine della giornata, concentrandoci maggiormente sul parco.

Krka è un Parco Nazionale di 109 chilometri quadrati, sito dentro al bacino del fiume Krka.

Dal 1985 è stato dichiarato parco nazionale e la principale attrattiva sono le sue cascate.

Siete pronti a scoprire insieme a noi il Parco Nazionale di Krka e Zadar?

PARCO NAZIONALE DI KRKA

COME RAGGIUNGERE IL PARCO NAZIONALE DI KRKA

Se come noi arrivate al porto con una nave da crociera la soluzione migliore è quella di uscire dall’area portuale e cercare i privati che organizzano escursioni con furgoni 8 posti.

Il costo del trasporto va dai 20 ai 25 euro a persona fino all’ingresso di Skradin.

Se da qui vorrete raggiungere le cascate in barca aggiungete altri € 15 A/R. Altrimenti potete fare 4 chilometri a piedi.

La nave organizza la stessa escursione per € 65 a persona, non necessita di barca perchè scarica nel parcheggio opposto e più vicino alle cascate quindi raggiungibile a piedi.

Pertanto se decidete come noi per l’escursione privata + barca risparmierete comunque rispetto a quella organizzata dalla nave e in più nella nostra c’era anche un giro per il centro di Zadar.



 

PARCO NAZIONALE DI KRKA, LE CASCATE

La principale attrattiva come dicevamo sono le cascate, un fenomeno naturale carsico tipico di queste zone. Le barriere in tufo calcareo conosciute come travertino formano cadute d’acqua o meglio cascate e rapide.

La più famosa è la Skradinski Buk dove l’acqua cade sopra 17 gradini prima di gettarsi nel bacino sottostante.

Quelle di Krka sono le più grandi cascate in travertino d’Europa.

Skradinski Buk CASCATE DEL PARCO NAZIONALE DI KRKA, CROZIA

Skradinski Buk CASCATE DEL PARCO NAZIONALE DI KRKA CROZIA

Tutt’intorno sorge un parco bellissimo e pontili in legno sopra all’acqua in posizioni panoramiche di fronte alle cascate.

Skradinski Buk CASCATE PARCO NAZIONALE DI KRKA CROZIA

Il bagno sarebbe vietato ma le persone incuranti si tuffano lo stesso, attirate dall’incredibile color verde smeraldo delle sue acque.

Noi per rispetto ci siamo rifiutati di bagnarci.

Se avete fame potrete acquistare nelle bancarelle presenti cibo locale e anche nei ristoranti. Portatevi moneta croata.

Lungo i percorsi attorno alla cascata si trovano i resti della centrale idroelettrica costruita nel 1895 subito dopo quella costruita nelle cascate del Niagara.

RESTI DELLA CENTRALE IDROELETTRICA KRKA

Monastero di Krka

Il monastero di Krka, è sempre all’interno del Parco Nazionale ed è uno dei monasteri più importanti della religione serbo ortodossa, dedicato a San Michele Arcangelo.

Lago di Visovac

Visovac è un’isola presente nel parco Krka sulla quale è costruito il monastero francescano Madre di Misericordia e la chiesa.

COSA VEDERE A ZADAR

Zadar è la capitale storica della Dalmazia. Il suo centro storico è abbastanza piccolo e concentrato.

La città è circondata dalle mura in calcare bianco, con due porte d’ingresso, la Porta di Terra e la Porta di Mare.

La Cattedrale di Sant’Anastasia in stile romanico fu fondata nel IX secolo, mentre la Chiesa di San Donato è in stile bizantino. In passato fu usata come deposito militare e museo.

In città sono presenti anche i resti del Foro Romano, proprio dietro alla chiesa di San Donato.

La strada principale ricorda un pò quella di Dubrovnik, per il selciato lucido e per il colore.

LE OPERE DI ZADAR

Zadar è famosa soprattutto per le 2 opere create dall’architetto Nikola Bašić:

  1. l’organo marino: aperto al pubblico nel 2005, consiste in una scalinata sul mare con 35 canne che vengono “suonate” dalle onde ad ogni passaggio. producendo suoni sempre differenti con i sette accordi e cinque tonalità. Un’opera spettacolare, siamo rimasti incantati dalla melodia che produce.
  2. Il Saluto al sole: si tratta di un enorme cerchio dal diametro di 22 metri situato sul lungomare e composto da 300 pannelli solari con multipli strati di vetro. Alla sera illuminandosi crea un incredibile effetto di luci.
L’organo marino, Zadar
il saluto al sole, Zadar

 

PENSIERI DAL MONDO

Anche questa tappa croata ci ha entusiasmato. Il Parco Nazionale di Krka  è un portento, le possenti cascate ci hanno incantato con la loro bellezza e il parco è un angolo di paradiso dove la natura regna padrona.

Zadar è una cittadina piacevole e le opere moderne dell’architetto Nikola Bašić sono uniche nel genere.

Share this...
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *