BURANO L’ISOLA DAI 1000 COLORI

Burano e Venezia sono state la quinta e ultima tappa della nostra crociera con Aidablu che è rimasta ferma nel porto di Venezia 24 ore dandoci la possibilità di assaporare con calma le isole.

Premettiamo che partire da Venezia con una nave da crociera di sera, come è capitato a noi, attraversando la laguna è qualcosa che non dimenticherete facilmente!

la laguna di Venezia di sera

 

Avendo visto più volte Venezia, questa volta ci siamo concentrati sull’isola di Burano.

Ora scopriamo insieme cosa vedere a Burano e come raggiungerlo sia da Venezia che dal porto se arrivate come noi con una nave da crociera!


Booking.com

 

Come raggiungere Burano dal porto (delle navi da crociera)

Appena scesi dalla vostra nave da crociera, uscite dall’aera portuale e prendete il People Mover, ticket € 1,50. Alla prima fermata scendete.

Uscite dalla stazione e voltate a sinistra, passate l’incrocio e sulla sinistra troverete gli imbarchi per le isole. Questa è la fermata più vicina.

Il vaporetto ferma a Murano così potrete approfittarne per visitare anche quest’isola.

In alternativa l’altra partenza per le isole è da “Fondamenta nove” che è dalla parte opposta di Venezia (da qui circa 45 minuti di cammino). Vi consigliamo di scendere qui al ritorno così potete fare un giro per Venezia.

Come spostarsi per Venezia e le isole della laguna

Vi consigliamo di acquistare il biglietto giornaliero che con 20€ vi da la possibilità di corse illimitate sui vaporetti di Venezia (esclusi People Mover e bus).



 

COSA VEDERE A BURANO

Burano è un’isola della Laguna di Venezia, conosciuta per la lavorazione dei merletti e per le sue case colorate.

L’isola è divisa in cinque frazioni San Martino Sinistro, San Martino Destro, Giudecca, San Mauro e Terranova, tutte collegate tra di loro da caratteristici ponti.

Possiamo considerarla come una Venezia in miniatura, attraversata dai canali Rio Terranova, Rio Ponticello e Rio Zuecca nei quali troverete ormeggiate le barchette dei pescatori ma la attrazione principale solo i suoi colori sgargianti delle case.

All’arrivo al porticciolo vi troverete davanti ad un parco verde, oltrepassate la scultura “Attesa di pace” di Remigio Barbaro e percorrete l’unica strada lastricata fino a Fondamenta San Mauro.

Appena sbucherete fuori dalla via, sarete entrati un libro di favole! Benvenuti a Burano!

burano case colorate

Da qui il nostro consiglio è quello di perdervi tra i vicoli e di assaporare ogni istante, ogni casa e ogni colori di questa meravigliosa isola di Burano!

Burano island

Addentratevi nei cortili interni, scorgerete panni stesi al sole da un’abitazione all’altra che vi inebrieranno di profumo, angoli caratteristici e scorci meravigliosi. Vi verrà voglia di scattare un milione di foto, tutto è bello e surreale!

i vicoli di Burano, panni stesi

CALLE DI BURANO

Attraversate i graziosi ponticelli che corrono da una riva all’altra del paesino per immortalare anche questa prospettiva. Sedetevi in un caffè con i tavolini affacciati sui canali per osservare con calma questa tavolozza di colori.

Burano case colorate

L’isola è famosa per i suoi merletti, quindi andate a scorgere le anziane signore che lo lavorano, nascoste tra le calli che con le loro sapienti mani creano dei capolavori.

Piazza Baldassarre Galuppi

Consigliamo la visita alla Piazza Baldassarre Galuppi dove troverete anche interessanti palazzi e monumenti, quali:

  1. la Chiesa di San Martino Vescovo che contiene la famosa tela “La Crocifissione”
  2. il Campanile Storto, chiamato così per la sua pendenza in seguito al cedimento del terreno sottostante. È alto 53 metri.
  3. La statua del compositore buranese Baldassarre Galuppi vissuto nel’ 700 a cui è intitolata la piazza.
  4. il Museo del Merletto

MUSICA A BURANO CON ALESSANDRA AMOROSO 

Burano è stata scelta da Alessandra Amoroso per girare il videoclip del suo nuovo singolo “La Stessa”.  Quale miglior luogo per festeggiare i suoi 10 anni di carriera se non tra i colori di Burano?

PENSIERI DAL MONDO

Visitare Burano significa per un giorno essere immersi in una favola, in un sogno o in una qualunque cosa vi faccia stare bene. Questo è quello che è riuscito a trasmetterci.

Saranno le case colorate che si specchiano nei canali, saranno i vicoli con i panni stesi o i merletti, non lo sappiamo, resta il fatto che abbiamo ancora le immagini vivide dopo settimane dal nostro rientro.

 

COSA VEDERE A BURANO, CASE COLORATE

 

 

 

 

Share this...
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *