COSA FARE A CESENATICO

Approfittando di una splendida giornata di sole in uno dei nostri “sabati del villaggio“, ci siamo diretti verso il mare e la nostra scelta è ricaduta su Cesenatico.

COSA FARE A CESENATICO 

Non immaginatevi la classica destinazione della Riviera, Cesenatico racchiude un piccolo gioiello storico, il suo borgo marinaro, ed è li che ci concentreremo!!! Vi parleremo in questo articolo di tutto quello che c’è da vedere nel centro storico di Cesenatico!

Gli argomenti trattati sono i seguenti:

  1. Il porto canale
  2. Museo della Capitaneria
  3. Piazza delle Conserve
  4. L’Antica Pescheria
  5. Il faro di Cesenatico
  6. Pensieri dal mondo

Siete pronti a partire?


Booking.com

 

CESENATICO, IL PORTO CANALE

Tutto si concentra sul Porto Canale. Ha origini antichissime, pensate che è stato realizzato nel ‘500 da Leonardo Da Vinci. Fiancheggiato dal borgo marinaro costituito da splendide casette dai colori pastello vi sembrerà di passeggiare nel paese delle fiabe. Le casette ristrutturate non sono altro che le vecchie case dei pescatori, ci piace ripercorrere gli anni indietro pensando a quando rincasavano con il loro pescato….

Nelle giornate di sole il borgo con i suoi bellissimi colori si rispecchia nelle acque del canale creando un’atmosfera suggestiva. Di sera con le luci è un valore aggiunto.

MUSEO DELLA CAPITANERIA

La prima cosa che noterete passeggiando sul Porto Canale di Cesenatico sono le splendide barche antiche ormeggiate, appartenenti al Museo della Capitaneria, unico museo galleggiante esistente in Italia.

Le barche sono meravigliose e complete di vele color ocra che rappresentano gli stemmi delle antiche famiglie di pescatori.

In estate vengono issate ogni giorno e si può salire a bordo per visitarle.

Il museo è composto da 2 parti, quella galleggiante che abbiamo appena descritto e quella di terra dove ce ne sono esposte altre.

CESENATICO, PIAZZA DELLE CONSERVE

Percorrendo il borgo si incontra nel centro storico Piazza delle Conserve, la più caratteristica di Cesenatico.

Il nome deriva dalla ghiacciaia ancora oggi presente al centro della piazza che serviva per la conservazione del pesce e di altri alimenti.

L’ANTICA PESCHERIA 

L’antica Pescheria è un edificio in stile Liberty costruito nel 1911 per concentrare la vendita del pesce in un edificio chiuso e non più in strada. Ancora oggi funzionante, prende maggiore vitalità alla mattina, quando arrivano i pescatori e comincia lo smistamento del pesce con l’apertura della pescheria per la vendita diretta al pubblico.

Ricordiamo che la pesca è la principale attività, insieme al turismo, della zona.

Potete notarlo dai capanni sul mare. Sono palafitte chiamate anche “bilancioni” che servivano come magazzini per il pesce e per le attrezzature.

IL FARO DI CESENATICO

Alla fine del porto canale si erge il faro, risalente al 1892. Noi adoriamo i fari e questo dobbiamo dire che è veramente grazioso! È alto 18 metri, sulla sommità si trova la lanterna e un balconcino circolare.

La casa sottostante al faro oggi è sede della Guardia Costiera, un tempo invece abitato dal guardiano del faro.

PENSIERI DAL MONDO:

Il borgo marinaro di Cesenatico è unico nel suo genere. Consigliamo di perdervi nel dedalo delle sue viuzze, ammirate le costruzioni dai colori pastello che ricordano in qualche modo Burano e fermatevi per assaggiare un buon fritto di pesce. La scelta è vasta, sono tantissimi i ristoranti che propongono piatti di pesce ma a nostro avviso il più caratteristico è l’Osteria del Gran Fritto.

Proseguite poi per una bella passeggiata sulla spiaggia, ammirando i paramotori sfrecciare nel cielo e concludete con un bel gelato dal Nuovo Fiore in centro!

Se vi è piaciuto condividetelo su facebook! Trovate l’icona all’inizio e alla fine dell’articolo!

 

Share this...
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *