VACANZE 2019,COSA BOLLE IN PENTOLA?

E’ ufficialmente cominciato il periodo del: cosa facciamo per le vacanze “agostiniane” (passateci il termine) o meglio estive? Eh…cosa facciamo? Chi può dirlo.

Stiamo passando in rassegna mezzo mondo, siamo collegati al motore di ricerca voli Skyscanner e stiamo leggendo vari blog delle località individuate.

 



Le “correnti ascensionali” sono 2…quella di Annalisa e quella di Giuseppe, ovviamente opposte.

 

ANNALISA- WISH LIST:

La richiesta di Annalisa ci porterebbe in un luogo colorato, mistico, dai grandi contrasti, sicuramente faticoso e dove ci sia almeno una delle 7 meraviglie del mondo ancora mancante al puzzle. Uno a caso, butto lì….l’India. Oppure un luogo itinerante, magari dove ci sono tante scimmie….

GIUSEPPE – WISH LIST:

Poi c’è la richiesta di Giuseppe che invece ci porterebbe su una soffice spiaggia bianca, amaca, vegetazione esplosiva e cocktail in mano. Si potrebbe aggiungere anche un ritmo latino americano di sottofondo  anche se afferma non sia proprio necessario ma solo a scopo di completamento! Possibilmente un barbiere in loco, per la sua prestigiosa collezione di tagli fatti Oltre Oceano.

In fondo Annalisa glielo aveva promesso durante i momenti difficili del loro viaggio in Perù, in un momento di cedimento di Beppe dovuto all’altura, alla febbre, all’allergia (insomma robetta)…esordì con un:

“il prossimo viaggio ti porto a riposare”.

Questa frase è diventato il tormentone dell’inverno e mica se l’è scordata, eh?!?!

Ogni tanto lo vedi assorto nei pensieri, rilassato, sorridente e state certi che in quel preciso momento lui è su una bellissima spiaggia tropicale o su una nave da crociera. Se l’è meritata, pensa tra sé e sé…

 

Ogni tanto vedi Annalisa sfogliare immagini del Rajasthan e sospirare con aria trasognante, in fondo me lo merito, pensa!

Ora vi sembrerà che far incontrare questi 2 mondi così contrapposti sia impossibile, invece una soluzione c’è sempre, almeno per noi.

Il risultato sta nella mediazione.

Considerando il fatto che le promesse vanno mantenute, ecco che il primo posto se lo aggiudica la vacanza relax, almeno per un 70%. Il restante 30% è riservato alla scoperta.

COME ANDRÀ’ A FINIRE:

Escludendo l’India alla quale bisogna dedicare tempo (e che ci tengo a precisare, è solo rimandata) , dove andranno i coniugi per l’estate 2019?

Un’idea l’abbiamo già, provate a indovinare! Cosa vincete? Al primo che indovina vanno le foto del viaggio in anteprima, quelle del taglio capelli, i nostri consigli e udite, udite…un souvenir! 🙂

 

Share this...
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *