MATRIMONIO AI CARAIBI, COME FARE

Avete mai pensato di organizzare il vostro matrimonio ai Caraibi?

Oggi vi raccontiamo una parte della nostra vita molto importante, non ve ne abbiamo mai parlato.

Esattamente vi racconteremo del nostro matrimonio, che non è un matrimonio “qualunque” ma bensì Il Matrimonio ai Caraibi, quello che per un viaggiatore è da definirsi con la M maiuscola.

Chi ci conosce sa che siamo abbastanza imprevedibili e che ogni tanto diamo via di testa… e anche in occasione dell’organizzazione del nostro matrimonio non siamo stati da meno…. Vi chiederete, in che senso? Nel senso che abbiamo deciso di celebrarlo ai Caraibi e precisamente ad Aruba che è quella che definiamo la nostra seconda casa!

In questo articolo vi spiegheremo come si svolge un matrimonio ai Caraibi e come organizzarlo!

QUANDO L’ABBIAMO COMUNICATO

Nessuno sapeva del nostro matrimonio ai Caraibi, in famiglia l’hanno saputo il giorno seguente (per motivi di fuso orario) vedendosi recapitare qualche fotografia su Facebook! Sì siamo fuori di testa…non saremmo noi!

Vi chiederete… e come l’hanno presa? Ah un incanto!

Diciamo che c’è stata una netta divisione tra i “che meraviglia, auguri” e i “perché non ce l’avete detto prima razza di screanzati”?

Diciamo che è voluto essere un momento tutto nostro che ci saremmo dovuti ricordare per il resto della nostra vita, senza fronzoli, in maniera del tutto rilassata.

COME È VENUTA L’IDEA DEL MATRIMONIO AI CARAIBI

Durante una solita passeggiata pomeridiana a Eagle Beach abbiamo visto la celebrazione di un matrimonio e mentre ero rapita da questa bellissima scena Giuseppe nel frattempo aveva disegnato sulla sabbia un cuore grande con la scritta : mi vuoi sposare? E io senza esitare nemmeno un istante ho risposto sì e ci siamo abbracciati consapevoli che il nostro matrimonio si sarebbe celebrato nella stessa maniera di lì a poco….. E così siamo diventati marito e moglie “arubiani”.

DOVE ABBIAMO ACQUISTATO I NOSTRI VESTITI

Pensate che il giorno prima della cerimonia siamo andati ad acquistare degli abiti ad Oranjestad, la capitale. Giuseppe con una camicina all’Hawaiana niente male e pantaloni bianchi, Annalisa un abito lungo di cotone bianco a strisce azzurre e blu come il colore del mare di Aruba e un cappello bianco e azzurro a tesa larga. Scarpe….nulla, scalzi sulla sabbia. Le fedi comprate anch’esse qui.

E I TESTIMONI?

Vi chiederete… e i testimoni? Ovviamente Rick e Sherrie i nostri amici americani del Buffam’s Tropical Heaven, dove alloggiamo ogni volta che andiamo ad Aruba. Gli invitati? Gli ospiti del B&B! I tedeschi e gli austriaci due splendide coppie!

CHI HA ORGANIZZATO IL NOSTRO MATRIMONIO AI CARAIBI

Per l’organizzazione ci siamo affidati ad Aruba Fairy Tales della nostra amica Indira che ha un’agenzia all’interno dell’hotel Costa Linda. Ai documenti, alla cerimonia, ai fiori, penserà  tutto lei! Sarete in una botte di ferro! Professionalità e cortesia sono le doti che contraddistinguono Indira, oltre ad essere diventata un’amica negli anni a seguire.

COME SI SVOLGE

Prima si svolge il rito civile in municipio e poi la cerimonia dopo il rito in spiaggia.

Immaginatevi… una lunga spiaggia bianca, un piccolo sentiero segnato da conchiglie e lampade porta al mare dove vi attende un arco di fiori. Lo sposo attende girato di spalle guardando il mare l’arrivo della sposa. La sposa scalza percorre la “navata”, raggiunge lo sposo e uno a fianco all’altro ascoltano rapiti i versi del reverendo.

il momento dello scambio degli anelli … notate le unghie di Annalisa decorate con la bandiera d’Aruba!

Ci ha sposato parlando del mare dicendo che il nostro amore sarà infinito come lo sono i granelli di sabbia sotto ai nostri piedi e immenso come l’Oceano alle nostre spalle. Ci ha sposati con lo scambio degli anelli e il classico “ora puoi baciare la sposa” tra gli applausi dei nostri invitati, testimoni e turisti sulla spiaggia.

Infine ha chiesto di sussurrarci all’orecchio una frase d’amore che avremmo dovuto rispettare e ricordare per sempre e che però nessuno doveva nè  ascoltare nè sapere…. Tanto meno voi che leggete e che sicuramente siete dei curiosoni! 😬😜

In seguito brindisi e foto di rito.

Abbiamo proseguito con una cena romantica solo noi due in un tavolo apparecchiato sulla spiaggia a lume di candela nel ristorante del Costa Linda.

Al rientro nel B&B ci aspettava una sorpresa, non era finita. I testimoni e gli ospiti ci avevano preparato una festa con canzoni d’amore italiane per l’occasione, salatini, affettati, vino e la torta nuziale! Siamo rimasti a bocca aperta per quello che avevano fatto per noi.

 

QUALI DOCUMENTI VI SERVIRANNO PER IL MATRIMONIO AI CARAIBI (ARUBA):

 

1. Certificato di Nascita, Certificato di Stato civile, Stato di famiglia
2. Traduzione dei certificati: Traduzione ed asseverazione in Inglese 
3. Tipi di matrimonio: Civile in Municipio + cerimonia in spiaggia o dove volete voi
4. Lingua in cui vengono celebrati i matrimoni: Olandese, Inglese e spagnolo
5. Tempi per la trascrizione del Matrimonio: 3 mesi circa
6. Modalità di trascrizione del matrimonio: Diretta

 

PENSIERI DAL MONDO

È stata la giornata più bella della nostra vita, quella dove abbiamo coronato il nostro sogno d’amore, tanto desiderato e tanto sofferto. L’abbiamo fatto nell’isola più bella del mondo, la nostra isola del cuore e cosa non meno importante circondati dall’affetto di persone che pur conoscendoci poco ci hanno regalato il loro tempo, la loro disponibilità e il loro amore. Anche questo è il viaggio, persone quasi estranee, di culture e paesi diversi vengono unite da un evento che accade lontano dalla quotidianità ma vicino al loro cuore.

Se pensate che per la famiglia non abbiamo fatto nulla vi sbagliate!

Abbiamo ricelebrato il nostro matrimonio in Italia con una cerimonia intima solo in famiglia… ci siamo presentati su una decappottabile d’epoca bianca e Annalisa in vestito da sposa corto…

Il tema del matrimonio? Tutto sul viaggio.

I segnaposto erano degli aeroplanini, la mappa dei tavoli era una cartina del mondo con assegnati i paesi che abbiamo visitato, la torta era una valigia con le destinazioni del nostro viaggio di nozze.  I confetti sono stati inseriti dentro a delle valigette di cartone e agli invitati è stata consegnata una pergamena con una frase dedicata al viaggio che ha dovuto leggere a voce alta davanti a noi.

Le bomboniere? Ovviamente dei mappamondi come augurio ad ogni nostro invitato che possa girare il mondo come facciamo noi!

Il nostro viaggio di nozze? Leggetelo QUI.

Share this...
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *