MADRID IN UN GIORNO

Per chi avesse a disposizione un solo giorno a Madrid , magari approfittando di uno scalo tecnico prima o dopo un volo intercontinentale, ecco il nostro itinerario per una piacevole passeggiata in questa bellissima capitale Europea!

A noi è capitato proprio di visitarla in scalo ad un volo proveniente dalla Repubblica Dominicana durante la nostra crociera nei Caraibi.

 

INFORMAZIONI TECNICHE SU MADRID:

Prima di partire per Madrid ecco qualche consiglio utile per il vostro viaggio.

Partendo dalle più banali possiamo dire che non serve cambiare la moneta e che il clima è molto simile a quello italiano.

Passando alle informazioni più tecniche possiamo invece dire che:

Per i voli avrete l’imbarazzo della scelta, dai low cost a Iberia che è la compagnia di linea e secondo me la migliore con partenza dalle principali città italiane.

Per gli spostamenti in città, i mezzi pubblici funzionano alla grande! La metropolitana ha 12 linee che collegano tutti i luoghi principali della città e anche i bus non sono da meno. Sicuramente la metro rimane il mezzo più veloce se appunto dovrete visitare la città in un solo giorno come noi!

Arrivati in aeroporto potrete giungere comodamente in centro con la metro! Ci impiegherete circa  30-45 minuti.

Se amate visitare i musei in certi giorni l’ingresso è gratuito e se sarete fortunati sarà proprio il giorno della vostra visita!! In caso contrario, acquistate una card nella quale sono comprese una serie di attività, dai musei ai tour al noleggio bici ecc ecc.

COSA ABBIAMO VISTO A MADRID:

Avendo appunto poco tempo ed essendo la prima volta a Madrid, ci siamo concentrati sui grandi classici e sulle località simbolo della città.

Chi di voi non ha mai sentito parlare della Plaza Mayor ? Infatti è stata la prima tappa scelta.

Questa grande piazza è assolutamente da vedere, grandissima ed elegante. Nel corso dei secoli è stata colpita da 3 incendi e modificata di volta in volta. Al centro sorge la statua di Filippo II d’Asburgo a cavallo, che nel 1561 fece ricostruire in seguito ad uno di questi eventi il porticato che ancora oggi la abbellisce.

Potete notare le 9 porte d’accesso e l’Arco Du Cuchilleros.

All’interno della piazza spicca la Casa de la Panaderia, con gli affreschi dello zodiaco e le sue due torri dorate.

Sotto i portici della piazza si trovano negozi di souvenir, bar, ristoranti e altro ancora. È in questa piazza che dal 1860 ogni Dicembre si svolge il tradizionale mercatino natalizio.

Tra la Plaza Mayor e la Plaza de Oriente, si conserva la maggior parte dei palazzi storici e dei conventi del XVII secolo.

 

Uscite dalla Plaza Mayor e prendete Calle Mayor  fino all’incrocio con Calle de Bailén a destra troverete la . Piazza de la Armería con la bella Cattedrale dell’Almudena e il Palazzo Reale di Madrid.

Tra Puerta del Sol e Calle Mayor fate sosta alla famosissima pasticceria La Mallorquina aperta nel 1894, dove  potrete gustare paste e dolci di ogni tipo a prezzi contenuti, così da recuperare le forze perdute!

Se invece volete ammirare una strada da Guinness dei Primati, andate nella Calle de Preciados, vicino a Puerta del Sol, pare sia la seconda strada più transitata al mondo!

Un’altra piazza degna di nota è Plaza de Espana. Al centro si trova il monumento dedicato al celebre scrittore spagnolo Miguel de Cervantes Saavedra, autore del famoso romanzo “Don Chisciotte della Mancia”.

Volete un’altra piazza famosa? Bè non mancate di visitare allora la Plaza de Toros de Las Ventas , la più importante plaza de totos della Spagna; Qui si svolge la famosa corrida e ha una capienza di 26000 spettatori.  E’ la terza più grande del mondo e una delle più prestigiose. Si trova nel quartiere di Salamanca, proprio sopra la fermata della metro.

La plaza de Cibeles  è uno dei luoghi più simbolici della capitale, segna il limite dei distretti Centro, Salamanca, Retiro ed è circondato da maestosi edifici, come il banco de Espana.

Per un po’ di shopping recatevi sulla Gran Via, il corso principale della città Madrilena, pieno di negozi, cinema, teatri, ristoranti e caffetterie.

Se dopo la fermata alla pasticceria avete ancora un languorino allora approfittate per dare 2 morsi ad un ottimo panino al Jamon (prosciutto crudo), una vera delizia! Lo troverete in ogni angolo della città, in sofisticate botteghe, bar o bancarelle ma sarà sempre un trionfo!

Per gli sportivi e in maniera precisa per gli amanti del calcio (come Beppe)  vi proponiamo una chicca che non potrete disdegnare!  Ovviamente la visita “al tempio del calcio”, lo stadio Bernabeu dove si esibiscono i veri campioni del Real Madrid !

La visita vi porterà via un po’ di tempo, si parte dal museo dei vari e infiniti trofei che faranno invidia a qualunque tifoso del mondo per proseguire il giro negli spogliatoi e nel campo con accesso alle panchine dove i giocatori si siedono.

Arrivare fino al campo è veramente emozionante, anche per un’ eretica del calcio come me! Lo stadio è enorme e immaginare la bolgia che contiene durante le partite più importanti fa un certo effetto.

Il giro prosegue per un viaggio virtuale all’interno di un pulmann che simula l’arrivo della squadra in mezzo ai tifosi! Hanno ricreato un vero portento…difficile da spiegare ma.sembra di essere lì!

Alla fine del tour c’è il negozio di gadget in cui chi interessato può comprare qualcosa.

 

PENSIERI DAL MONDO:

I nostri pensieri dal mondo o meglio consigli dal mondo questa volta, sono di riporre la mappa e di lasciarsi trasportare nelle vie di questa bellissima città attraverso i suoi vicoli che profumano di prosciutto e di cose buone alla scoperta di angoli segreti e di giardini da esplorare.

Una città circondata da importanti monumenti e piazze, piena di vita , in continuo fermento e ricca di tradizioni come quella per la corrida, perennemente divisa in due credi calcistici, Real Madrid o Atletico Madrid?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *