BAYAHIBE IL PARADISO IN REPUBBLICANA DOMINICANA

Quanti di voi almeno una volta hanno sentito dire da qualcuno vado a Santo Domingo? In realtà con tutta probabilità non ci metteranno neanche piede. Santo Domingo è la capitale della Repubblica Dominicana e nella maggioranza dei casi i turisti si riversano sulle belle spiagge di Bayahibe o Punta Cana piuttosto che nella città.

Situata nel Mar dei Caraibi, la Repubblica Dominicana è la seconda isola per dimensioni nelle Antille dopo Cuba. Comprende la parte orientale dell’isola di Hispaniola con una superficie di 48 442 km².

Una curiosità, l’isola ha un solo confine terrestre, con la Repubblica di Haiti ad ovest.
È bagnata dall’Oceano Atlantico a nord e dal Mar dei Caraibi a sud; il canale della Mona separa la Repubblica Dominicana da Porto Rico.

Ottima destinazione per chi decide di “svernare” al caldo e di godere delle sue candide spiagge soffici come borotalco.

COME RAGGIUNGERE BAYAHIBE:

Il viaggio dall’Italia è di circa 10 ore. Gli aeroporti principali sono 3, Punta Cana, La Romana e Santo Domingo.

Potete optare per voli charter come Blu Panorama che parte da Verona, Milano e Roma o Neos che parte da Milano e Roma.
Per chi ha come destinazione finale Bayahibe meglio arrivare a La Romana distante 20 minuti.

 

BAYAHIBE:

Bayahibe è un villaggio di pescatori affacciato su una delle spiagge più belle di tutta l’isola con la sua sabbia chiara e farinosa, l’acqua cristallina e le alte palme da cocco, i ritmi tipici della musica caraibica e il rum, insomma uno scenario sognato dai più ed identificato come paradiso naturale.

La spiaggia è molto grande e lunga, occupata per buona parte dai grandi resort che ben si sono integrati nell’ambiente circostante.

La parte estrema della spiaggia è libera e sorgono diverse bancarelle che vendono articoli fatti a mano e bellissimi dipinti dai colori sgargianti tipici di questi luoghi.

Sempre in questa parte di spiaggia sorge un bellissimo faro a righe bianche e blu che negli ultimi anni è stato riconvertito a bar divenendo così luogo di culto per coloro che amano ammirare il tramonto coccolati dal rumore della risacca sorseggiando un drink tropicale.

Alle spalle della spiaggia si sviluppa il paese di Bayahibe dove sorgono ristoranti, bar, locali molto animati e agenzie di viaggio.

Dalla spiaggia di Bayahibe partono le imbarcazioni che raggiungono l’idilliaca Isla Saona, meta impedibile per chi vorrà fare un bagno tra le stelle marine e tuffarsi nelle bellissime piscine naturali.

DOVE DORMIRE A BAYAHIBE:

Ovviamente il villaggio Viva Dominicus Beach, un gran classico per noi italiani!

Ovviamente il villaggio Viva Dominicus Beach, un gran classico per noi italiani!
Il villaggio è molto bello e adagiato sul tratto più bello della spiaggia di Bayahibe.

La spiaggia è affollata nella parte davanti al villaggio ma basta spostarsi lateralmente per trovare meno confusione.

C’è una piazza principale nel villaggio in cui si svolgono le principali attività, dove si trova uno dei bar e una delle piscine.

I ristoranti gratuiti sono 4 e puoi trovare da mangiare per tutte le 24 ore.
Quello principale (La Terrazza) offre tutti e 3 i pasti .Alla sera su prenotazione c’è il Roca Grill con specialità alla grigia di carne e pesce davvero elegante e il cibo è molto curato.

Molto valido è il Viva Mexico, specialità messicane e semplicemente divino!

La Pizzeria che dalle 7 di sera alla 7 di mattina sforna continuamente squisite pizze e uno snack sulla spiaggia offre panini, pizze e stuzzichini per tutta la giornata. Insomma non si muore di fame!
Le camere standard sono normali, il bagno veramente piccolo ma pulito. I bungalow sono davvero belli e ristrutturati da qualche anno.

Il giudizio del Viva è positivo, non manca nulla per passare una vacanza indimenticabile!.

ESCURSIONI DA BAYAHIBE:

Per chi non si concepisce a fare nulla per tutto il giorno ci sono diverse escursioni alle quali potrete partecipare.

ISOLA SAONA:

Imperdibile meta per chiunque si rechi in Repubblica Dominicana.

Noi abbiamo contattato dall’Italia un’agenzia esterna al villaggio, il Mariposa che propone un’escursione diversa rispetto a tutti gli altri; loro portano nella spiaggia il Canto della Playa che è deserta mentre tutti gli altri tour operator vanno nell’altra spiaggia che è attrezzata e affollata.

Servono pranzo di  aragoste e carne su questa meravigliosa spiaggia e rum a volontà, la cosiddetta vitamina R.
Il Canto della Playa è incantevole, sabbia bianca, in alcuni punti rosata e acqua chiarissima. Una spiaggia meravigliosa , immagine classica di paradiso tropicale.

Siamo rimasti qui per 4 ore poi siamo andati a visitare il paesino di pescatori di Manu Quan dove si può fare shopping.

Abbiamo fatto sosta per 2 volte alle piscine naturali dove si gode di uno splendido tratto di mare dai colori incredibili dove l’acqua arriva alla cintura e ci sono le stelle marine giganti…

BOOGIE E QUAD:

Per chi ha voglia di un pò di avventura e adrenalina, prendete parte a questa escursione!

Prenotata all’interno del villaggio perché le agenzie esterne non prevedevano i boogie, dura una giornata,2 ore con i boogie e 2 ore con i quad.

Sia le moto che le macchine si guidano personalmente ed è qui il divertimento.
Si visitano le coltivazioni di canna da zucchero e i villaggi Haitiani, un modo per rendersi conto di come vivono qui e poi si prosegue fino al fiume Chavon dove è possibile fare il bagno (l’acqua è
bella e pulita).

Il fiume è famoso per essere stato il set di alcuni film come Rambo.
Al rientro ci si ferma in una capanna a mangiare frutta e a ballare un po di bachata.
Ci sono alcune bancarelle che vendono convenienti gioielli fatti con la loro pietra di colore azzurro, il LARIMAR.

Ho partecipato solo a queste 2 escursioni.
Volendo si può visitare la capitale Santo Domingo distante solo 2 ore di pullman o l’isola di Catalina.

PENSIERI DAL MONDO:

In questa vacanza ci siamo goduti il Caribe, il villaggio e ci siamo rilassati molto.

È stata una vacanza che ci ha regalato momenti divertenti come il giro sui boogie e sui quad e momenti di pura contemplazione come le spiagge dell’Isola Saona e le piscine naturali.
I dominicani sono un popolo fantastico con il sorriso sempre sulle labbra nonostante le difficoltà che ogni giorno devono affrontare ,abbiamo molto da imparare da loro!

E’ una vacanza che consigliamo a chi ha 1 settimana di ferie e vuole staccare la spina dal ritmo frenetico europeo e vuole godersi un mare davvero bello.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *