STOCCOLMA LA CITTA’ CHE AFFACCIA SUL BALTICO

Stoccolma è stata la prima città Baltica che abbiamo visitato e il punto più a nord che finora abbiamo raggiunto, non so perché ma abbiamo questa propensione  a spingerci nel sud del mondo piuttosto che al nord!

Con noi è partita anche Cinzia e infatti consigliamo questa città alle famiglie con bambini in quanto ci sono musei molto interessanti per i piccini , è un luogo che si presta molto alle camminate e ai pic nic in famiglia.

Stoccolma è la capitale della Svezia e sorge su 14 isole che dal lago Mälaren si protendono sul Mar Baltico.

 

QUANDO ANDARE:

Sicuramente essendo molto a nord, il periodo migliore per godere a pieno di Stoccolma è nella nostra estate. Noi siamo stati ad agosto.

 

COME RAGGIUNGERLA:

Noi abbiamo volato con Ryanair  ma potrete scegliere il volo più conveniente a seconda del periodo e della città dalla quale partite.

Provate con Skyscanner:


DOVE DORMIRE:

Noi abbiamo trovato un hotel molto carino su Booking, Generator Stockholm è Situato nel quartiere Norrmalm di Stoccolma. Dista 5 minuti a piedi dalla via dello shopping Drottninggatan e soli 10 minuti dalla stazione centrale di Stoccolma. La Piazza Sergels Torg è ubicata a 1,1 km.La zona era comoda e vicina alle fermate dei mezzi pubblici.



Booking.com

Possiamo garantire che i sistemi di allarme antincendio funzionano bene…. Una notte è scattato l’allarme e abbiamo dovuto sgombrare l’edificio !! Annalisa e Cinzia si sono catapultate giù dalle scale di emergenza  in un nano secondo e Giuseppe con una calma estrema e tutto assonnato è sceso dalle scale con la fila delle persone dietro che impazienti volevano uscire. Ci siamo trovati tutti i clienti in pigiama e stravolti a fare una colazione anticipata nel bar sotto l’hotel!

Quindi tranquilli, tutto sotto controllo, l’organizzazione funzione a meraviglia!

 

COME MUOVERSI:

La città è ben servita da mezzi pubblici quali autobus, metro e tram. Se intendete visitare diverse attrazioni consigliamo l’acquisto della  city card di Stoccolma si chiama Stockholm Pass . Comprende l’entrata  a molti  musei, tour e gite nelle isole dell’arcipelago. Combinandola con la Travel card,  potrete viaggiare gratis sui mezzi pubblici che hanno dei prezzi abbastanza proibitivi per noi.

COSA VEDERE:

Vi consigliamo di partire da Gamla Stan, il centro storico che racchiude la sua storia tra le vie ciottolate, le casette colorate e dalle costruzioni in tipico stile nordico con i tetti a punta.

Scoverete antichi negozi che conservano le tradizioni di un tempo, cavallini di ceramica coloratissimi e dipinti a mano.

Imperdibile la piazza di Stortoget.
Approfittate per uno spuntino tipico svedese con un dolce e una bevanda calda.

Gamla Stan racchiude in sé anche chiese gotiche, il Palazzo Reale, ristoranti tipici e bar, perdetevi tra le sue vie storiche e rimarrete incantati dalla bellezza e dall’ ordine delle sue strade.

 

 

Consigliamo un giro in battello per vedere la città da una prospettiva diversa, navigherete nel suo splendido arcipelago che ricordiamo è formato in tutto da 24.000 isole e passerete la chiusa! Immersa nei parchi e nei boschi è una città davvero meravigliosa. Nelle varie isole le famiglie approfittano della bella stagione per prendere il sole, fare il bagno e organizzare pic nic.

E’ una città molto giovane e nella settimana in cui l’abbiamo visitata noi c’era un festival musicale, era pieno di ragazzi che si divertivano moltissimo!

 

Una giornata intera dedicatela all’isola di Djugarden. Raggiungetela con i mezzi pubblici. E’ un’isola ricca di parchi e di musei

Visitate il  Vasa un museo che custodisce un enorme vascello, l’unico al mondo che dal XVII secolo si sia conservato. E’ un tesoro artistico incredibile, pensate che i suoi pezzi per il 95 % sono ancora quelli originali.

Un altro bellissimo museo è quello di Skansen sull’isola di Djurgarden, il primo museo/zoo all’aperto e il più vecchio al mondo,120 anni. Ideale per le famiglie con bambini (ma anche per gli adulti).

Ospita animali nordici quali renne, alci, orsi , linci e tanti altri. e le case svedesi originali trasportate fino a qui.

Nelle varie case dislocate nel parco potrete vedere persone in costume d’epoca svolgere gli antichi mestieri, vedrete il vetraio ,il tipografo ,il panettiere e potrete acquistare i loro prodotti.

Trovate l’intruso!

 

 

Una visita insolita potrebbe essere quella al Cimitero di Skogskyrkogarden dichiarato Patrimonio dell’Unesco. Risale ai primi del ‘900 e fu disegnato dagli architetti Lewerentz e Asplund con l’obiettivo di rendere meno doloroso con tanta bellezza e pace l’estremo saluto per una persona cara.

All’interno del Cimitero potrete ammirare molte cose tra cui una via lunga 888 mt ,la Seven Spring Way che conduce il corteo funebre fino alla Cappella della risurrezione, Il Boschetto della Meditazione e il Parco delle Rimemembranze.

Le tombe sono distribuite nel parco curatissimo su prati verdissimi e colline, tra boschi di pini e abeti.

Nonostante a quello che si pensi normalmente sui cimiteri , una visita qui è piacevole e regala una pace immensa. Dobbiamo dire grazie per questa scoperta a Cinzia perché avendo studiato a scuola Greta Garbo sapeva che era sepolta in questo cimitero e ci teneva a vederla…ebbene sì Greta Garbo è qui e l’abbiamo trovata. Una tomba semplicissima con solo il suo nome scritto….

Per raggiungerlo prendete la linea verde della metro con fermata Skogskyrkogarden.

PENSIERI DAL MONDO:

La visita della nordica  Stoccolma ci ha entusiasmati parecchio. La città è un’oasi di verde, affascinante l’arcipelago costituito da migliaia di isole. L’ordine che regna e il rispetto per il prossimo sono solo alcune delle cose che dovremmo copiare da una città come Stoccolma.  E’ molto cara per noi italiani, inutile negarlo. I prezzi sono rapportati al loro costo della vita e non al nostro per cui mettete in conto pasti, souvenir , gelati ,taxi e tutto quanto molto  cari.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *