SINGAPORE, LA CITTA’ CHE ILLUMINA LA NOTTE

SINGAPORE, LA CITTA’ CHE ILLUMINA LA NOTTE

Singapore , è la città che illumina la notte. La sua baia, Marina Bay, è uno spettacolo meraviglioso vista di giorno ma è durante la notte che esprime il suo massimo splendore diventando protagonista indiscussa agli occhi di chiunque abbia la fortuna di vederla.

Singapore è una città multietnica, il 42% della popolazione è straniera, proveniente principalmente da  Cina,India e Malesia ed è considerata la più cosmopolita al mondo.

Potrete trovare la modernità di una metropoli in forte espansione fatta da grattacieli e strutture futuristiche senza mai perdere di vista le tradizioni legate alla religione attraverso i suoi templi e ai suoi riti che ogni giorno offrono alle loro divinità.

Singapore è una Repubblica e stato indipendente situato sulla punta meridionale della Malesia.

COME RAGGIUNGERLA:

Tante le compagnie che operano con scali in differenti città europee. Noi abbiamo volato con Turkish Airlines con scalo a Istanbul . Il volo dura circa 12 ore in tutto. Non serve il visto per soggiorni inferiori ai 90 giorni ma il passaporto deve avere una validità residua di 6 mesi. I prezzi variano a seconda delle stagioni e dei periodi, diciamo che potrebbe aggirarsi sui 600 euro A/R.

 

PERIODO DI VIAGGIO:

Singapore ha un clima tropicale e umido durante tutto l’anno. Noi l’abbiamo visitata nel mese di agosto e a parte il caldo umido (sopportabile) non è mai piovuto.

MONETA  E LINGUA:

Dollaro di Singapore 1 S$ = € 0,64 da verificare al momento del viaggio.

La prima lingua è l’inglese, poi il mandarino,malese e tamil.

CURIOSITA’:

C sono alcune norme di comportamento alle quali dovreste attenervi.

Non amano l’aggressività in quanto tengono molto a salvare la faccia e un affronto in pubblico potrebbe essere offensivo.

Usate sempre la mano destra per le vostre azioni quotidiane come mangiare e salutare perché la mano sinistra è quella adoperata per la toilette.

Non toccate la testa di nessuno perché è considerata sacra e non indirizzate i piedi verso nessuno perché ritenuti sporchi.

Se usate le bacchette per mangiare, non infilatele dritte nella ciotola del riso perché ricorda i riti funebri.

Meglio non scambiare effusioni in pubblico perché non sono gradite.

COME MUOVERSI IN CITTA’:

Singapore è ben servita dalla metropolitana che vi permetterà di raggiungere ogni angolo della città. All’arrivo in aeroporto troverete la stazione sotto e potrete raggiungere il centro in una mezz’ora.

DOVE DORMIRE:

Noi abbiamo scelto la zona di China Town e per nostra fortuna si è rivelata un’ottima idea sia per la centralità che per la particolarità.

Il nostro hotel è il Santa Grand Hotel Lai Chun Yuen , 25 Trengganu Street.

L’hotel è un vecchio teatro trasformato in albergo che ha quindi mantenuto la caratteristica e la struttura tipica teatrale con tappezzeria rossa.

Nel cuore di Chinatown, l’affaccio sul retro è direttamente nel mercato delle bancarelle di cibo.

La stanza forse un po’ piccola e il bagno invece funzionale.

Se volete prenotare questo o un altro hotel a Singapore cliccate qui:

//www.booking.com/city/sg/singapore.html?aid=1535004

 

COSA VEDERE A SINGAPORE

CHINATOWN:

Famosa principalmente per il cibo di strada, dirigetevi al mercato delle bancarelle dove potrete gustare qualsiasi tipo di cibo asiatico. Un vero viaggio gastronomico differente dal nostro ma comunque di ottimi sapori. Potrete mangiare con pochi €.

Numerosi i negozi economici di souvenir che rendono le strade festose e caotiche, tipiche delle metropoli asiatiche.

 

Nel quartiere non mancate la visita al tempio hindù Sri Mariamman, il più antico di Singapore risalente al 1823. L’ingresso è composto da una coloratissima torre costruita negli anni ’30 ornata da statue di mucche sacre e di immagina di Brahma il creatore.

Ad ottobre si tiene il Thimithi Festival durante il quale i fedeli camminano a piedi nudi sui carboni ardenti.

Durante la nostra visita c’era una funzione religiosa in cui i fedeli giravano intorno alla loro divinità e attendevano che il loro sacerdote mettesse in fronte a ognuno una polvere bianca in segno di devozione.

LITTLE INDIA:

Quartiere Indiano caotico che si trova nei colorati vicoli cosparsi di incenso tra  Serangoon Road e Jln Besar.

La principale attrazione è la cucina indiana ma troverete anche fiabesche moschee e templi Indù.

Numerosi i negozi di qualunque genere…preparatevi a una folla immensa quasi soffocante e tutta maschile.

GARDENS BY THE BAY:

I giardini botanici dei Gardens by the Bay sono una struttura fantascientifica costata un miliardo di dollari  la cui superficie è di 101 ettari . Sono un capolavoro di urbanistica. Si dividono in due parti, la Flower Dome e Cloud Forest e  i Supertree Grove.

La prima è una serra dalla struttura a forma di conchiglia al quale interno ospita  217.000 piante di 800 specie differenti. Il Cloud Forest ricrea il clima tropicale montano e infatti al centro di staglia una montagna alta 35 metri con annessa cascata.

Il Flower Dome riproduce un clima mediterraneo nel quale troverete ulivi secolari e orchidee.

l Supertree Grove sono 18 strutture rivestite in acciaio e piante a forma di albero. In realtà sono gli scarichi delle turbine che raffreddano le serre.

Un percorso dalla vista mozzafiato chiamato OCBC Skyway  alto 22 mt collega 6 alberi.

La sera si vestono a festa e migliaia di luci li illuminano di tantissimi colori, uno spettacolo unico. Potrete ammirarlo dalle ore 7.45 alle ore 8.45 di sera.

Da non perdere questo evento perché rimarrete a bocca aperta.

 

MARINA BAY:

E’ il cuore pulsante di Singapore. Edifici coloniali, architettura moderna, parchi, musei e  ristoranti .

La prima cosa che noterete sarà il lussuosissimo hotel Marina Bay Sands dalla forma particolare. Due edifici altissimi sono congiunti da una piattaforma panoramica che sembra una tavola da surf, in realtà si tratta di una piscina con vista sull’intera città riservata solo agli ospiti dell’hotel. per i visitatori è consentito solo l’accesso alla terrazza panoramica a pagamento.

Alla base dell’hotel si trova un casinò e un centro commerciale elegantissimo.

Tutto intorno si sviluppa la baia di Singapore che potrete ammirare nel massimo dello splendore in versione by night e soprattutto durante lo show di 15 minuti che viene eseguito in Plaza Promenade. per gli orari meglio consultare il sito dell’hotel Marina Bay Sands.

Fasci di luce di colori sempre differenti illumineranno tutta la baia a ritmo di musica.

SHOPPING:

Per un elegante shopping dirigetevi in Orchard Road, con i suoi mall e i negozi alla moda. Abbastanza affollata ma vivibile e frequentata da gente di un certo livello.

I NOSTRI PENSIERI DAL MONDO:

Singapore ci ha sorpreso ma non ci ha colto impreparati perché sapevamo della sua bellezza e soprattutto perché adoriamo le metropoli asiatiche.

Sicuramente il contrasto multietnico che più volte abbiamo evidenziato è di impatto e forse è proprio questo che ha reso Singapore la città un po’ di tutti.

Il nostro augurio è quello che un giorno possiate fare una scappata, anche come scalo tecnico per altre destinazioni perché ne vale veramente la pena e anche perché siamo curiosi di sapere il vostro pensiero….

I ricordi che abbiamo di Singapore sono tanti ma ci piace rievocarla con le sue mille sfumature di luci che oltre a rischiarare la notte è riuscita ad illuminare anche i nostri cuori.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *