COME FARE LA VALIGIA PERFETTA

COME FARE LA VALIGIA PERFETTA

Su come fare la valigia perfetta ogni Travel Blogger che si rispetti ha scritto almeno un articolo spiegando cosa non deve mancare e come farla per risparmiare spazio.

Io non sono da meno e quindi eccolo qui.

Concentratevi insieme a me.

Per quel che mi riguarda la preparazione della valigia nonostante sia un’innegabile scocciatura è già sintomo di vacanza per cui prima inizio a prepararla e prima sarò in clima viaggio.

Cosa non deve mancare:

Per iniziare la primissima cosa sono i documenti, anche se in realtà andrebbe fatto molto prima…

-Controllare la scadenza del passaporto e la scadenza residua, ricordiamo che molti paesi richiedono una scadenza residua di almeno 6 mesi.

-fotocopia passaporto

-numeri utili per blocco carte

-I visti per il paese che si visita, controllare che sia tutto ok

-Documenti di viaggio, biglietti, prenotazioni hotel, eventuale noleggio auto, corrispondenze varie, guida LONELY PLANET immancabile compagna.

-soldi , carte, bancomat

 

E’ il momento di preparare i vestiti.

Pensiamo a tutti quelli che ci servono e appoggiamoli sul letto.

Bene la metà rimettetela nell’armadio perché non vi servirà.

Non mi dite che non tornate a casa con mezza valigia di roba mai indossata…lo so che lo fate…

 

Passiamo alla lista dei vestiti e scarpe:

Generici:

-intimo (uomo slip, donna slip e reggiseno)

-calzini

-cappello

-pantaloni lunghi e corti o gonne

-magliette e canotte

-maglioncini, felpe, giubbottino per la sera

-k-way

-pigiama

-vestiti eleganti per esempio per serate di gala in crociera

-scarpe donna ..ecco noi donne con le scarpe siamo terribili… una con il tacco, una con il tacco comodo, una senza tacco comodissima ,una da ginnastica (che metteremo in viaggio), un infradito da spiaggia se andiamo al mare e un’altra perché non si sa mai… Ottimo abbiamo già riempito la valigia…. Ecco per questo non ho consigli, anzi se ne avete dateli voi a me! Grazie-di-cuore-anche-da-parte-di-mio-marito.

-scarpe uomo molto facile, una elegante, una da ginnastica (che metteremo in viaggio),infradito

 

Per la destinazione mare aggiungere:

-costumi (gli uomini che indossano i boxer da mare sono fortunati, di giorno possono andare in spiaggia con il costume evitando pantaloni o gonne al contrario di noi donne…)

-parei

-infradito (che possiamo usare anche per la doccia)

-scarpette per i coralli

-magliette termiche

-maschera e pinne

-macchina fotografica subacquea

 

Per la destinazione montagna aggiungere:

-scarpa da trekking

-attrezzatura specifica a seconda dell’attività e della stagione (guanti,sciarpe) e chiaramente vestiti più pesanti

-sacco a pelo

 

Generici:

 

-zaino

-teli mare se non forniti dall’hotel

-carica batterie per telefoni e altri apparecchi

-adattatore elettrico

-phon

-piastra da capelli per chi non vuole sembrare una capra in paesi con umidità al 90%

-bastone per selfie

– occhiali da sole

-sacchetti per roba sporca

Beauty:

-creme indratanti da corpo e da viso

-crema da sole ( per il mare e per la montagna)

-stick per le labbra

-trucchi

-fermacapelli

-shampoo e balsamo (non sempre troverete in hotel quello che fa al caso vostro)

-bagnoschiuma anche se spesso fornito negli hotel

-schiuma da barba, rasoi

-gel

-deodorante

-pettine e spazzola

-cottonfioc

-disinfettante

-cerotti

-profumo

-spazzolino e dentifrico

-pinzette

-forbicine

-salviette struccanti

 

Medicine:

-antistaminico

-fermento lattico

-dissenten o imodium

-lassativi

-antinfiammatori

-pastiglie per mal di testa

-pomate al cortisone e antistaminiche

-tachipirina

-siringhe e muscoril/voltaren per chi soffre di mal di schiena

-melatonina

-antibiotico largo spettro

-repellente per insetti

-pastiglie per mal di gola, tosse e raffreddore

-soluzione per lenti a contatto e occorrente per chi le usa

-colliri, sia antistaminico che idratante

-altre medicine specifiche per proprie esigenze e patologie

 

Bagaglio a mano: Consideriamo il peso e le dimensioni della compagnia se viaggiamo in aereo

-prima cosa per noi…macchina fotografica con obiettivi, memory, carica batterie e valigetta

-un cambio completo dall’intimo ai vestiti per almeno un giorno in caso smarrissero la valigia

-documenti di viaggio e personali, guida

-medicine per mal di testa, Gaviscon (può servire dopo i pasti in aereo!), pastiglie per mal di aereo/nave/auto per chi ne soffre, antistaminico e quelle personali per le proprie necessità ,eventualmente sempre per chi ne ha bisogno un sonnifero.

-fermacapelli

-caricabatterie per cellulari con USB per gli aeroporti

 

Ecco ora veniamo a come risparmiare spazio per farci stare in valigia tutte queste cose.

Intanto consideriamo che se viaggiamo in aereo dobbiamo rispettare anche un certo peso (solitamente sui 20 Kg a seconda delle compagnie, informarsi…)

Possiamo considerare che i pantaloni o le gonne sono quelli che ci possiamo permettere di indossare almeno un paio di volte (escludendo possibili incidenti) per cui optiamo per un colore neutro che possa essere intercambiabile con il sopra in questo modo recuperiamo un capo ogni 2 giorni.

 

A questo punto luminari della materia consigliano diverse opzioni per occupare meno spazio:

 

– arrotolare tutto su sé stesso…..dicono che la roba non si stropiccia ma io ho qualche dubbio

 

-mettere i vestiti in buste di plastica richiudibili per abbigliamento e togliere l’aria creando il sottovuoto, la mia preferita, in questo modo la roba non si sgualcisce e dividendo i capi quando vi serve per esempio una maglia sfilate la busta con le maglie senza scomporre il resto

 

– usate gli spazi “morti” per infilare mutande, calzini e cinture, anche nelle coppe dei reggiseni. Alcuni utilizzano le scarpe per infilare oggetti all’interno,per esempio caricabatterie

 

Concludo dicendo che ognuno ha il suo modo più o meno performante di fare le valigie il mio personalmente è abbastanza free-style nel senso che improvviso…ci sono volte che imbusto perché il viaggio si addice meglio a questo tipo di preparazione. Mi spiego meglio..Se faccio un tour e quindi mi sposto ogni giorno, non ho tempo di disfare la valigia negli hotel e la soluzione delle buste è pratica perchè sfilo e non stropiccio la roba,quante volte vi capita di aver bisogno della maglia che sta proprio sotto a tutto? Quando la prendo fuori inevitabilmente arrotolo tutto ciò che sta sopra e sotto ad essa…..   Altre volte piego tutto e cerco di incastrare alla meglio perchè so che tanto all’arrivo ho la possibilità di riporre i vestiti nell’armadio. In questo caso normalmente faccio una base con i pantaloni e attorno piazzo qualcosa per pareggiare la superficie e poi salgo a strati,cercando di ottimizzare ogni minimo spazio che in valigia è oro!

E voi come le fate le valigie e quanto tempo prima iniziate?

Spero che ai lettori che preparano le valigie all’ultimo secondo come automi la lista torni utile e che abbiano trovato uno spunto per migliorare la propria preparazione bagagli! Se ho dimenticato qualcosa, scrivetemelo!!!

Ciao

Share this...
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *