MARSA ALAM,LA NUOVA DESTINAZIONE EGIZIANA

MARSA ALAM,LA NUOVA DESTINAZIONE EGIZIANA

Marsa Alam è la nuova destinazione egiziana del turismo.

Fin da bambina l’Egitto mi affascinava, era l’unica parte della storia che studiavo con passione. I faraoni, le mummie, le piramidi…..

E’ così che decido di intraprendere il mio primo viaggio in Egitto, non alla ricerca della storia per questa volta ma nella località balneare di Marsa Alam.

Situata lungo la costa orientale dell’Egitto dista circa 250 Km. da Hurghada.

E’ la zona meno turistica dell’Egitto e per questo anche la più intatta e selvaggia, con la barriera corallina tra le più belle al mondo.

PERIODO DI VIAGGIO:

Il periodo di viaggio è maggio.

COME RAGGIUNGERLA:

Da Bologna il  volo è di sole 4 ore e mezzo e si effettua con compagnie charter.

DOVE DORMIRE:

Bravo Club. L’aeroporto di Marsa Alam dista solo 5 Km dal Bravo Club che ho scelto per il soggiorno. L’hotel è situato in un tratto di costa tra i più belli della zona. Dispone di un’ampia spiaggia con accesso diretto al mare nella parte centrale, quindi ideale per famiglie con bambini e la barriera corallina che lateralmente si estende fino a riva. Dispone inoltre di un pontile che consente l’entrata in acqua oltre il reef e dal quale si possono ammirare i meravigliosi colori dei coralli e dei pesci di questa zona.

La spiaggia è attrezzata con ombrelloni ,lettini e paravento. La struttura del Bravo Club è meravigliosa, composta dalla elegantissima reception in stile nubiano arredata da bellissimi salottini. Nella parte laterale sono presenti diversi negozi di souvenir e prodotti artigianali. Sono in vendita bellissimi narghilè di tante dimensioni e di tanti colori. E’ presente una torretta nella quale è stato ricavato un locale beduino dove si può passare la serata bevendo the e fumando il narghilè. L’atmosfera che si respira è davvero rilassante. Le camere sono costruite lateralmente alla reception , sono spaziose e pulite. La piscina è grande ma come al solito non l’ho degnata di uno sguardo! Il ristorante è grandissimo e tutti i giorni propone menù differenti con servizio a buffet. Ottima la serata con specialità egizie, davvero buona. L’albergo propone la formula All Inclusive che è una comodità unica e permette di mangiare nel ristorante principale e nella pizzeria della piscina. Ai bordi di questa pizzeria-snack si trova un egiziano che prepara il pane, molto simile alla nostra piadina, davvero squisita!

L’animazione per chi vuole partecipare è molto varia, i ragazzi del Bravo sono stupendi e mai insistenti. Organizzano tantissimi giochi e corsi di ballo che iniziano alla mattina e finiscono alla sera per poi proseguire nel teatro con spettacoli davvero divertenti e balli egiziani. Giudizio più che positivo al Bravo Club per l’organizzazione, la cucina,la posizione e la costruzione dell’albergo.

COSA VEDERE:

Ho partecipato all’escursione ad Awlad Baraka, che si trova 80 km. dal villaggio. Si tratta di una bella baia con una splendida barriera corallina. Con i gommoni ti caricano dalla spiaggia e ti scaricano al largo da dove ha inizio il giro-snorkelling per vedere le meraviglie del reef. Siamo partiti in 10 e dopo 2 ore di nuoto siamo arrivati in 3. Gli altri si sono fatti caricare strada facendo dal gommone. Io non volevo perdere neanche un attimo di questa meraviglia e sono arrivata esausta a nuoto fino alla spiaggia dall’altra parte. Dopo di che ho pranzato in un ristorante-pensione per tedeschi della zona dove abbiamo ho abbastanza bene. Dopo il pranzo ci hanno portato in un’altra spiaggia ad Abu Dabab non molto lontano, dove si può avvistare il dugongo che x me è rimasta solo una leggenda.

Altra escursione a cui ho partecipato è stata la divertentissima motorata nel deserto con i quad.

Si parte nel primo pomeriggio e si torna verso le 11 di sera.

Il deserto roccioso è meraviglioso e regala scorci di paesaggio incontaminati, regalando una pace incomparabile. Si arriva ad un villaggio beduino poverissimo dove le donne cucinano il pane e vendono le spezie. Si può fare il classico giro sul cammello, davvero divertente. Siamo saliti in cima ad una collina e abbiamo aspettato il tramonto nel deserto tutti in silenzio .I colori del sole sul deserto prendono toni caldissimi e avvolgono tutto  in questa atmosfera d’altri tempi. La notte ha spento tutto e si è dato inizio alla cena beduina, all’assaggio del the e al giro di narghilè! Il tutto circondato dall’allegria dei bambini egizi , ero emozionata di essere lì con loro.

Il rientro al buio è stato fantastico, qui ho capito che cos’è il buio…..ad un certo punto la guida si è fermata, ha fatto spegnere le moto a tutti e ci ha fatto alzare gli occhi al cielo…..incredibilmente stellato! Siamo rimasi un po’ lì ad ammirare lo spettacolo che la natura ci offriva e poi siamo ripartiti alla volta ognuno del proprio albergo.

Davvero ricca di emozioni questa escursione e che raccomando di non perdere per nessun motivo.

PENSIERI DAL MONDO:

Concludendo il racconto, consiglio Marsa Alam a chi è alla ricerca di pace e di posti ancora incontaminati in cui il turismo non è per il momento ancora di massa e a chi non ha bisogno di posti alla moda e di discoteche perché qui al di fuori del villaggio troverete solo l’affascinante deserto!

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *