L’ISOLA MALGASCIA DI NOSY TSARABANJINA

L’ISOLA MALGASCIA DI NOSY TSARABANJINA

La barca corre veloce verso l’isola malgascia di Nosy Tsarabanjina volando sulle onde dell’Oceano Indiano. Dopo 2 ore di navigazione da Ankify scorgiamo in lontananza l’isola di Tsarabanjina e rimaniamo accecati dal colore azzurro e trasparente del mare.

Proveniamo da un tour in Madagascar.

La barca si ferma proprio sulla spiaggia e al nostro arrivo tutto lo staff dell’isola ci viene ad accogliere calorosamente! Veniamo portati subito nei nostri bungalow dove ci aspetta il cocktail di benvenuto e Pascal (il direttore) ci spiega tutto quello che c’e’ da sapere. Rimaniamo incantati dal nostro bungalow. E’ in legno con tetto a punta, ampia veranda con amaca per momenti di relax e l’interno è arredato con gusto! Un grande letto a baldacchino rifinito in arancione riprende i toni caldi dei muri, il bagno è abbastanza grande e anche questo curato. E’ tutto molto naturale, il sapone liquido non è dentro contenitori ma bensì dentro alle conchiglie che vengono raccolte sulle spiagge della Tsarabanjina. In tutto i bungalow sono 21 e tutti con vista mare, pensate che quando siete sdraiati sul letto potete vedere in sottofondo il meraviglioso Oceano Indiano che bagna questa isola.

Il bar è affacciato sul mare e il suo pavimento è di sabbia. Propone diversi cocktail e al pomeriggio snack e thè malgasci. Da qui si possono ammirare degli strepitosi tramonti. Il ristorante rimane sopra al bar ed è molto particolare. E’ una piccola terrazza vista mare con tavoli dipinti in tonalità forti che fanno contrasto con le tovagliette in rafia,anche queste colorate,tutte mescolate a caso,  con le quali apparecchiano. Il tutto crea un’atmosfera che credetemi si intona con l’ambiente circostante.

Il mare è incredibile,azzurrissimo, la natura che circonda l’isola è rigogliosa. Un paradiso tropicale. Le spiagge sono 7, ognuna diversa dall’altra. C’è quella somigliante alle Maldive, c’è quella selvaggia con onde alte, c’è quella con l’arco,ecc ecc. Tutte meravigliose. Per scelta nell’isola non ci sono sdraio, per non deturpare l’ambiente. Ci sono gli ombrelloni bianchi,come la sabbia , le stuoie color legno come i bungalow e un pareo azzurro come il mare….tutto molto naturale. Come ho già detto ci sono solo 21 bungalow e al massimo sull’isola ci potranno stare 45 ospiti che si distribuiscono nelle varie spiagge, per cui ci è capitato di essere soli  e sembrava di essere naufragati in un’isola  deserta! Una meraviglia. Il mare è eccezionale,ha dei colori incredibili! Il clima in agosto è ottimo,sempre leggermente ventilato grazie agli alisei che soffiano in questo periodo e che tengono il cielo incredibilmente limpido. Non è mai piovuto. In caso dovesse tirare un po’ più di vento da una parte dell’isola c’è la possibilità di cambiare lato. Consiglio però una maglietta a maniche lunghe per la sera.

COSA FARE A TSARABANJINA:

L’hotel dell’isola di Tsarabanjina propone varie attività tutte comprese nel prezzo.

Alle 10.30 si parte con la barca per andare a fare snorkelling nei dintorni fino a quando non si è stanchi.

Dalle 11 alle 13 c’è lo sci nautico (molto divertente)

Alle 17.30 escursione,che può essere alle isole Mitsio, ai 4 fratelli a vedere il tramonto (faraglioni intorno all’isola),pesca d’altura, giro a piedi intorno all’isola,ecc ecc!

L’ultimo giorno siamo andati a fare snorkeling ai 4 fratelli e al ritorno abbiamo visto le balene! Un’emozione unica! Come se non bastasse, avevamo un gruppo di delfini che seguiva la nostra barca! Incredibile! Non ci sono parole per descrivere quello che si prova in questi momenti. In Madagascar si respira un’aria particolare che solo chi c’è stato può saperlo.

Siamo molto contenti di aver scelto di venire alla Tsarabanjina e non a Nosy Be perché i commenti su quest’ultima non sono stati dei migliori e anche se economicamente la Tsarabanjina è più impegnativa, ne è valsa sicuramente la pena.

PENSIERI DAL MONDO:

Un viaggio sull’isola di Tsarabanjina è un’esperienza indimenticabile.  Abbandonate scarpe e anche ciabatte, girate a piedi nudi sulla sabbia dalla consistenza borotalco e riempitevi gli occhi di quel turchese che solo l’Oceano Indiano piò regalare!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *